Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Pista di ghiaccio in piazza, Jesi in Comune: «Sbagliato non confrontarsi»

Il movimento di opposizione critica l’operato dell’amministrazione in merito all’impianto in fase di installazione di fronte al Duomo

Il montaggio della pista di ghiaccio in piazza Federico II

JESI – Procedono spediti i lavori di montaggio della pista di pattinaggio su ghiaccio in piazza Federico II. Da venerdì sera, l’impianto potrebbe essere operativo. Di sicuro, durante il prossimo weekend, quando si accenderanno anche albero di Natale e luminarie, sarà reso fruibile. Una decisione che non convince del tutto Jesi in Comune.

«L’ambiente al centro non è solo il titolo dell’ultima iniziativa messa in campo da Jesi in Comune all’interno della rassegna Jesi anni 20, è anche una visione politica ben chiara che vede la cura dell’ambiente e del territorio come stella polare dell’azione politica e amministrativa – sostiene il movimento d’opposizione -. E, come tutti i temi cruciali e che impattano notevolmente sulla vita delle persone, non può essere gestito dall’alto, a senso unico e senza coinvolgere i cittadini e le cittadine. Ed è per questo che la scelta di insistere nell’istallazione di una pista di ghiaccio in Piazza Federico II, senza confrontarsi con le forze politiche che hanno posto la questione in consiglio comunale e senza aprire un dialogo nemmeno con Legambiente è profondamente sbagliata. Il circolo cittadino di Legambiente ha sollevato per primo la questione lanciando una raccolta firme che ha avuto il merito di farlo diventare un tema collettivo».

«Le forze politiche hanno, dal canto loro, agito nelle sedi e con le modalità opportune – rimarcano dalla minoranza -. Il Pd con un’interrogazione e noi di Jesi in Comune con una mozione che stimolasse la discussione anche in aula e che chiedeva “semplicemente” di scegliere soluzioni meno impattanti dal punto di vista ambientale, soprattutto per l’esempio che una pubblica amministrazione deve dare alla sua comunità, nell’anno e nei giorni della cop 26. Le uniche risposte che ci siamo sentiti dare è che il beneficio di una pista di pattinaggio su ghiaccio è altissimo e quindi ripaga ampiamente il costo ambientale necessario, che avremmo dovuto chiedere la stessa cosa anche alle altre amministrazioni comunali, non considerando il fatto che noi siamo consiglieri comunali a Jesi, e che -parole del Sindaco- Legambiente si è fatta strumentalizzare per fini poco nobili. Il clima da campagna elettorale fa brutti scherzi».