Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Pesaro, ci si prova ancora per Villa Marina: nuova asta e nuovo ribasso

Dopo la tornata deserta di settembre l'Inps rimette sul mercato l'immobile con nuove cifre: 4,5 milioni per l'ex colonia e 1,8 per l'area sportiva

PESARO – Ci si prova ancora, con un prezzo ancora più basso. Villa Marina torna all’asta dopo la quarta asta andata deserta a settembre.

Diversi gli abboccamenti di imprenditori italiani ma anche esteri, si era parlato di gruppi russi e cinesi. Ma non se ne fece nulla. E il contenitore al mare è rimasto all’abbandono, tanto che il Comune lo ha fatto coprire con dei teli per questioni di decoro pubblico contro il degrado dell’immobile.

Villa Marina, area sportiva

L’Inps, proprietaria dell’immobile ci prova ancora così la nuova asta del complesso delle ex colonie di viale Trieste è stata fissata al 10 dicembre. In vendita, gli stessi due lotti del precedente bando: i 12 mila e 542 metri quadri del comparto con la colonia, ex scuola, convitto, piscina, con un valore a base d’asta di 4,5 milioni di euro. E la zona sportiva, sull’altro della strada, che non è più utilizzata dopo il fallimento dell’ultimo gestore, per un importo di 1,8 milioni di euro.

Tre milioni in meno complessivamente rispetto all’ultima tornata quando per il primo blocco la cifra era 6,5 milioni e per il secondo 2,6. A marzo la penultima asta andata deserta, la cifra richiesta era di 16 milioni di euro richiesti per un immobile da recuperare.

Il terzo blocco, quello della ex Pesaro Studi, anche questa volta non è stato messo in vendita.

Sarà la volta buona?