Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Pesaro e Urbino, si vota per eleggere i sindaci di Isola del Piano e Sant’Angelo in Vado. I dati dell’affluenza

Ecco le liste e i candidati dei due comuni pesaresi. Nel capoluogo 79.796 elettori per le regionali e per il referendum

PESARO – Non solo le regionali e il referendum. In provincia di Pesaro si voterà anche per eleggere i sindaci di Isola del Piano e Sant’Angelo in Vado.

A Isola del Piano i candidati sono Giacomo Toccacieli della lista Adesso NOI con Giacomo Toccacieli Sindaco. Poi il sindaco uscente e presidente della Provincia Giuseppe Paolini della lista Isola nel Mondo per una crescita locale. Sono 494 gli elettori di cui 252 maschi e 242 femmine per 1 sezione elettorale.

A Sant’Angelo in Vado i candidati sindaco sono Stefano Parri della lista Patto per Sant’Angelo in Vado con Stefano Parri; Emanuela Galli della lista Per San’Angelo Emanuela Galli; Romina Rossi della lista Le ali per Vado Romina Rossi.

Sono 3609 gli elettori di cui 1773 maschi e 1836 femmine divisi in 4 sezioni elettorali.

Il sindaco di Pesaro Matteo Ricci al voto

A Pesaro, nel capoluogo di provincia, tutto è pronto per il voto per le Regionali. Gli elettori sono 38.209 maschi e 41.587 femmine per un totale di 79.796 aventi diritto al voto.

Il Comune fa sapere che «per accedere ai seggi sarà obbligatorio l’uso della mascherina e l’igienizzazione prima e dopo il voto, con gel idroalcolico messo a disposizione in prossimità della porta. Nel corso delle operazioni di voto previste periodiche pulizie dei locali e delle superfici di contatto. Per evitare assembramenti, nei seggi che prevedono più sezioni elettorali, devono essere previste aree di attesa all’esterno. 
La misurazione corporea non sarà necessaria. Il Comitato tecnico scientifico ha infatti rimesso alla responsabilità di ciascun elettore il rispetto di alcune regole basilari di prevenzione: evitare di uscire di casa e recarsi al seggio in caso di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore a 37,5°C; non essere stati in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni; non essere stati a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni».

I locali destinati al seggio – si legge nella nota del Ministero –  devono prevedere un ambiente sufficientemente ampio per consentire il distanziamento non inferiore a un metro sia tra i componenti del seggio che tra questi ultimi e l’elettore. Si deve, però, anche garantire la distanza di due metri al momento dell’identificazione dell’elettore, quando a quest’ultimo sarà necessariamente chiesto di rimuovere la mascherina limitatamente al tempo occorrente per il suo riconoscimento. A tal fine può essere prevista apposita segnaletica orizzontale per facilitare il distanziamento. Inoltre, i seggi dovranno essere dotati di finestre per favorire il ricambio d’aria regolare e sufficiente, favorendo l’areazione naturale.  

I dati dell’affluenza

Alle 12 di oggi, 20 settembre, ha votato per le amministrative di Isola del Piano il 17% degli aventi diritto. A Sant’Angelo in Vado, invece, l’affluenza è del 16,51%.

Alle 19, a Isola del Piano l’affluenza è del 46,36%, a Sant’Angelo in Vado del 41,45%.

Alle 23, a Isola Del Piano l’affluenza è del 62,15%, a Sant’Angelo in Vado del 53,34.

Sul fronte pronvinciale, invece, a Pesaro e Urbino hanno votato alle 12 il 16,57% degli aventi diritto, alle 19 il 42,04% e alle 23 il 54,40%.