Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Pesaro, sfotte gli juventini in un locale, viene colpito al volto. Scatta la denuncia

Il fatto è accaduto durante la partita Juventus Atletico Madrid. Dopo gli insulti la colluttazione. I carabinieri hanno deferito l'aggressore per lesioni

PESARO – Dallo sfottò alle mani il passo può essere breve, soprattutto se di mezzo c’è la fede calcistica.

Ecco allora che gli insulti agli juventini generano una colluttazione finita con una denuncia a piede libero.
Il fatto è accaduto in viale Trieste la sera di martedì, proprio mentre si giocava Juventus Atletico Madrid. Il locale è un ritrovo per tifosi bianconeri, ma nonostante questo un 55enne ha pensato di affacciarsi per sfottere. “Brutti Gobbi”. E ancora giù con insulti e parolacce rivolte ai tifosi che stavano guardando il match.

Peccato che qualcuno non ha digerito gli insulti. Erano troppi. Così un uomo di 45 anni è uscito per cercare un chiarimento con il provocatore. Gli ha chiesto il perchè di quelle frasi e ne è nata una discussione molto animata. Da dentro il locale alcuni presenti hanno seguito attentamente la scena finché il 45enne, stando al racconto di alcuni testimoni, lo ha colpito al volto.

L’uomo è caduto di botto su una spalla e ha riportato la rottura di un labbro.
Sul posto sono arrivati subito i carabinieri che hanno acquisito le testimonianze dei presenti. Il 55enne non voleva saperne di andare in ospedale per le cure, ma poi è stato portato in pronto soccorso dove i medici gli hanno refertato la rottura della spalla. L’uomo è stato giudicato guaribile in 30 giorni, mentre per il 45enne è scattata in automatico la denuncia per lesioni personali aggravate.

Exit mobile version