Pesaro, entro l’anno otto nuove telecamere con lettura della targa

L'obiettivo è capire in tempo reale se i veicoli sono senza assicurazione oppure rubati così da aiutare le forze dell'ordine a intercettare bande di ladri. Ecco tutti i dettagli

telecamere di sorveglianza, videosorveglianza, sicurezza, spycam
Videocamere di sorveglianza

PESARO – Entro novembre otto nuove telecamere di videosorveglianza con dispositivo Ocr. In pratica permetteranno la lettura della targa in tempo reale per verificare che i veicoli non siano rubati o privi di assicurazione.

È uscita sull’albo pretorio la determina relativa all’estensione ed ammodernamento del sistema di videosorveglianza urbana e del sistema automatico di lettura targhe.
Si arriverà a 19 dispositivi con il Targa System in città con la copertura di tutti gli ingressi da nord a sud e da est a ovest. I dispositivi potranno segnalare l’arrivo di possibili bande di ladri che arrivano in città per compiere furti. Solitamente lo fanno con auto rubate e questo può risultare un deterrente importante.

Verranno collocate a Borgo Santa Maria nella strada verso Tavullia per intercettare i veicoli che arrivano da nord. Poi in via Flaminia per chi arriva dalla Panoramica Ardizio, ma anche sulla Montelabbatese, a Santa Veneranda, in altri tratti della statale 16, poi via Solferino, via Gagarin e nella zona dell’autostrada.

La determina mette a bilancio 221.000 euro per le telecamere e la loro posa. E contestualmente anche otto contatori da installare in prossimità dei nuovi varchi previsti dal progetto per la fornitura di energia elettrica. Il costo è di 3.458,04 euro.

Così si arriverà a 103 telecamere in città. Ce ne sono alcune di ultima generazione dotate di riconoscimento facciale. E nelle scorse settimane è stato firmato l’accordo per posizionare gli occhi elettronici anche davanti alcune scuole per evitare fenomeni di spaccio e bullismo.