Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Pesaro, la 1/2 Notte Bianca dei bambini: mezzanottino cerca nome

In vista della kermesse dell'estate, grandi e piccoli sono chiamati a trovare il nome alla mascotte dell'evento, uno spiritello fatato e un po' dispettoso che rallegrerà il centro storico dal 7 al 9 giugno

"La 1/2 Notte Bianca dei bambini" di Pesaro
"La 1/2 Notte Bianca dei bambini" di Pesaro

PESARO – Già fervono i preparativi per la decima edizione de “La 1/2 Notte Bianca dei bambini“, la manifestazione promossa dal Comune di Pesaro per dare il via all’estate delle famiglie. Una allegra kermesse gratuita che si terrà da venerdì 7 a domenica 9 giugno e che l’anno scorso ha attirato 70mila visitatori, attratti da 300 appuntamenti susseguitesi dalle 18 alla mezzanotte, con il lancio di 5mila torte in faccia.

Ma prima di tutto c’è una missione da svolgere per i fan de “La 1/2 Notte Bianca dei bambini“: trovare il nome alla mascotte ufficiale dell’evento, che farà strabuzzare gli occhi a grandi e piccini che affolleranno il centro storico di Pesaro.

La mascotte a cui trovare un nome
La mascotte a cui trovare un nome

La “chiamata” è stata data sulle pagine Facebook e Instagram @mezzanottebiancadeibambini e sul sito del Comune di Pesaro: la mascotte è un mezzanottino, uno spiritello fatato e un po’ dispettoso che, attirato da nove anni di giochi e risate, è apparso a Pesaro per far divertire grandi e piccini. Pare che tra i suoi avi abbia lo “sparvengolo”, l’esserino goffo e un po’ fastidioso che, come narra la tradizione popolare marchigiana, appare di notte per giocare, ridere fragorosamente, scherzare, mangiare, ballare e fare rumore.

«Abbiamo deciso di coinvolgere le famiglie in questa iniziativa che anticipa la X edizione de ‘La 1/2 Notte Bianca dei Bambini’», ha detto Daniele Vimini, vice sindaco e assessore alla Bellezza e Vivacità. «Uno degli eventi più importanti della città su cui Pesaro continua a investire per la sua capacità unica di colorare di sorrisi le vie e piazzette del centro storico».

Per partecipare basta commentare il video di presentazione del mezzanottino sui social dell’evento o pubblicare un post dedicato sulla pagina Facebook e Instagram entro il 31 marzo. I tre suggerimenti che riceveranno più like, condivisioni e interazioni accederanno alla seconda fase dell’iniziativa che si concluderà ad aprile con la proclamazione del nome ufficiale del mezzanottino scelto dal popolo della manifestazione.