Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Pesaro, lite per gelosia. I carabinieri placano gli animi e ritirano una pistola

Sono volati schiaffi e piatti fra una coppia di 40enni. I militari hanno preso l'arma per scongiurare tragiche evoluzioni del litigio. L'uomo risulta essere un appassionato di tiro ed è iscritto al Poligono

PESARO – Lite di coppia, volano schiaffi e piatti. E i carabinieri ritirano un’arma.

I militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Pesaro sono intervenuti in centro a Pesaro nell’abitazione dove un uomo ed una donna, due quarantenni legati sentimentalmente da anni, hanno litigato per motivi di gelosia passando dalle parole alle vie di fatto: qualche schiaffo e lancio di piatti e suppellettili.

C’è voluto un po’ di tempo per tranquillizzare i due, ma alla fine, grazie alla capacità di interazione dei militari, il dissidio è stato ricomposto, ma non senza strascichi: i due, che non sono voluti ricorrere a nessun tipo di intervento medico, si sono promessi una vicendevole querela.

In questi casi, i Carabinieri non si accontentano di calmare gli animi e dare la loro eventuale assistenza alle vittime dei reati, ma portano avanti accertamenti ed interventi più completi per evitare il riaccendersi degli animi e soprattutto perché certi fatti non abbiano un seguito ben più grave. Hanno scoperto che l’uomo aveva portato a Pesaro dal Comune di sua residenza anagrafica una pistola e delle munizioni che deteneva regolarmente, essendo un appassionato di tiro, tanto da essere iscritto al poligono per esercitarsi.

Proprio per scongiurare una tragica evoluzione di quanto appena accaduto, i militari intervenuti hanno ritirato a scopo cautelativo l’arma e le munizioni in virtù delle norme a tutela della pubblica e privata incolumità, ed interessato le Autorità competenti in materia.