Fiera di San Nicola, abusivi respinti alla stazione. Iniziata la tre giorni

Massime le misure di sicurezza a Pesaro in occasione della kermesse. Lungomare blindato con la chiusura al traffico di viale Cesare Battisti. Luca Pieri presidente della società organizzatrice dell'evento: «Partiti alla grande con tanti visitatori»

La Fiera di San Nicola
La Fiera di San Nicola

PESARO – Iniziata la tre giorni della Fiera di San Nicola, l’appuntamento più atteso della fine dell’estate. Dopo la spunta tra i commercianti, già dalla mattina i visitatori hanno preso d’assalto le bancarelle. 636 gli espositori presenti in viale Trieste e vie limitrofe. Tutti schierati per le vendite in 13.564 metri quadri, 3.400 metri lineari espositivi e 6,5 km di percorso.

Massime le misure di sicurezza, per una zona mare blindata già dalle 20 di lunedì sera. Da quest’anno infatti la chiusura al transito e alla sosta di viale Cesare Battisti. È percorribile soltanto dai residenti e ospiti degli alberghi. Questo per creare una zona cuscinetto rispetto alle due vie della Fiera, viale Trieste e viale Trento.

Una presenza massiccia anche di forze dell’ordine, tra vigili urbani, almeno 40 distribuiti in tre turni. Ieri controlli alla stazione del treno e delle corriere per verificare che non ci fossero venditori abusivi pronti a invadere gli spazi della fiera con merce contraffatta o sprovvisti di regolare licenza. La Polizia ne ha intercettati alcuni e rispediti a casa.

La Fiera di San Nicola

«La fiera è partita alla grande con la presenza di tantissimi visitatori già dalla mattina – spiega Luca Pieri, presidente Pesaro Parcheggi, società organizzatrice della Fiera – gli abusivi sono stati intercettati alle stazioni e questo garantisce la giusta concorrenza tra i commercianti. Aspettiamo migliaia di visitatori».