Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Pesaro, una notte davanti al teatro per i biglietti del Rof

«La gente è arrivata dalle 5:30 del mattino. A fare la notte eravamo in quattro». Il racconto di chi è arrivato alle 23:15 per avere i posti migliori al Rossini Opera Festival, la lista e gli appelli. Con lo sguardo a un nuovo record

PESARO – Una notte davanti al teatro per avere i biglietti del Rossini Opera Festival. Il giorno in cui aprono i botteghini è da sempre molto atteso. E c’è chi è disposto a tutto. «Sono arrivato attorno alle 23:15 – spiega il signor Cioppi – l’obiettivo era creare una lista ordinata e di buon senso per evitare le resse e gli spintoni degli scorsi anni». In realtà non esiste una lista ufficiale, ma negli ultimi anni è nata questa formula spontanea proprio per scongiurare le polemiche.

«Abbiamo raccolto i nomi dei presenti con l’obiettivo di arrivare alle 6 del mattino e fare un primo appello – spiega un altro reduce della notte – eravamo 25 circa. Poi il secono appello alle 8 in cui si era più di 100. La gente è arrivata dalle 5,30 del mattino. A fare la notte eravamo in quattro. Il tutto per garantire ordine. È passata veloce, abbiamo chiaccherato. C’è chi veniva da Torino e chi da Bologna per la Semiramide. Sono passati anche i vigili urbani a controllare e tutto si è svolto per il meglio. Solo un paio di persone hanno polemizzato. Ma c’è stato anche un inglese che ci ha fatto i complimenti per la civiltà di questo sistema. Abbiamo visto un ubriaco che voleva sfondare il distributore automatico di sigarette, insomma non ci siamo annoiati».

Alle 8 sono stati consegnati dei biglietti rossi con il numero, una sorta di contromarca. Poi alle 10 l’ingresso regolare, senza furbetti.

L’attesa per i biglietti del Rof

È stato possibile acquistare i biglietti ancora disponibili (esclusi i posti di loggione) e i biglietti di galleria per gli spettacoli alla Vitrifrigo Arena, ritirare biglietti già acquistati in prevendita, oltre a ricevere tutte le informazioni e il materiale del ROF 2019.

La Biglietteria sarà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.30. Telefono: 0721 3800294 (3 linee).

E ora si punta a battere ogni record. Nel 2018 il botteghino ha fatto registrare 18.300 presenze ed un incasso di 1.392.000 euro, i dati più alti della storia del Festival.

La percentuale di stranieri si è attestata al 67%, con ben 45 nazioni presenti e novità quali Bahrein, Guadalupa e Macedonia. Ai primi posti Francia, Germania, Regno Unito, Giappone, Stati Uniti, Austria, Svizzera, Belgio, Spagna e Russia.