Pesaro, cambio al vertice per il comando provinciale della Guardia di Finanza

Prende il comando Simonluca Turriziani: a Roma era impegnato contro frodi di borsa e bancarie. Andrea Rizzo lascia l'area di competenza dopo due anni di inchieste

Da sinistra, il colonnello Rizzo, il generale Toscano e il colonnello Turriziani

PESARO – Cambio al vertice del Comando provinciale della Guardia di Finanza.

Si è svolta oggi, giovedì 31 ottobre, alla Caserma “Sottobrigadiere Nicola Ventura, Croce al Valore Militare”, sede del Comando Provinciale di Pesaro, la cerimonia del passaggio di consegne tra il Colonnello Andrea Rizzo ed il Colonnello Simonluca Turriziani. Il tutto alla presenza del Generale di Brigata Fabrizio Toscano, Comandante Regionale per le Marche.

Il Colonnello Andrea Rizzo lascia il Comando Provinciale di Pesaro dopo oltre due anni di intenso lavoro, ottenendo risultati nella lotta all’evasione fiscale, alle più gravi frodi fiscali, al contrasto alla corruzione e allo sfruttamento del lavoro. Tra questi l’operazione Grandi magazzini contro l’evasione in ambito di grandi griffe, l’operazione Capestro contro il caporalato e ancora l’operazione Appalti in famiglia ma anche Piramide di carta contro le truffe di un promotore finanziario e una operazione anti pirateria informatica col sequestro di 800 mila file illegali.

Rizzo si è fatto, tra l’altro, promotore di un importante iniziativa per rafforzare il coordinamento investigativo tra l’Autorità giudiziaria e l’amministrazione finanziaria nel settore dei reati tributari attraverso una maggiore circolarità delle informazioni, che ha portato alla sottoscrizione, a dicembre 2018, del protocollo d’intesa tra la Procura della Repubblica di Pesaro, la Procura della Repubblica di Urbino, la Direzione Provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Pesaro e Urbino e il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pesaro.

L’Ufficiale è stato trasferito a Roma per ricoprire un incarico al Comando Unità Speciali della Guardia di Finanza nell’ambito dei rapporti di collaborazione tra il Corpo e le Autorità
indipendenti.

Il cambio al vertice al comando provinciale della Guardia di Finanza

Gli subentra il colonnello Simonluca Turriziani, anch’egli proveniente dalla capitale dove ha trascorso gli ultimi 3 anni in servizio al Nucleo Speciale di Polizia Valutaria alla guida dell’articolazione specialistica impegnata nel contrasto al “market abuse”, ai reati di borsa ed agli illeciti previsti dal testo unico delle leggi bancarie, da quello della finanza e dalla
normativa che regola l’esercizio dell’attività di assicurazione.

Originario di Frosinone, l’Ufficiale, dopo aver frequentato l’Accademia della Guardia di Finanza ha ricoperto incarichi operativi ad Aversa e Roma, impegnato nel contrasto alle frodi comunitarie e nelle attività a supporto della Corte dei Conti per l’accertamento dei danni erariali.

Dal 2013 è stato in servizio a Catanzaro, impegnato nella tutela della spesa pubblica e nel contrasto alla corruzione, per essere poi, nel 2016, reimpiegato presso il Nucleo Speciale di Polizia Valutaria alla sede di Roma, dove ha peraltro
raggiunto il grado di Colonnello.