Pesaro, gli cade dalla borsa una pistola. Panico in un locale del centro

Si trattava di un'arma ad aria compressa ma senza tappo rosso. L'uomo, 40 anni, è stato denunciato alla procura della Repubblica per il possesso d'arma impropria

La caserma dei carabinieri di Pesaro
La caserma dei carabinieri di Pesaro

PESARO – Immaginate la scena accaduta in un locale del centro di Pesaro. Un uomo sta cercando qualcosa nel suo zaino e improvvisamente gli cade a terra una pistola. I presenti sono rimasti ammutoliti e in preda al panico. Lui è scappato.

È successo nel tardo pomeriggio di sabato. Immediato il tam tam di voci che si è diffuso nel centro cittadino. Con diverse chiamate ai carabinieri. I militari del nucleo operativo radio mobile hanno ricevuto una descrizione dettagliata della scena e hanno quindi iniziato le ricerche finché si sono imbattuti nell’individuo descritto. Aveva ancora con se la pistola, simile in tutto e per tutto a quelle di ordinanza delle forze dell’ordine.

Ma si trattava di un’arma ad aria compressa. Però era priva del tappo rosso che ne identifica il fatto che sia un giocattolo. L’uomo è un 40enne di origini baresi e con sè aveva anche dello stupefacente, motivo per cui è stato segnalato alla Prefettura come assuntore. Le indagini sono in corso per capire che intenzioni avesse. La sua posizione è al vaglio della procura e potrebbe rischiare conseguenze per possesso di arma impropria o procurato allarme.

Ad agosto un caso simile, protagonista un uomo di 60 anni che aveva minacciato due ragazzini.