Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Pesaro, botte al nuovo compagno della ex e danni all’auto. Arrestato

L'uomo, 57 anni, non accettava la fine della relazione con la moglie. La vittima guaribile in sette giorni. Ha aggredito anche i poliziotti

PESARO – Non accettava la fine della relazione con la ex, così ha pensato di andare sotto casa e affrontare il rivale. Finisce arrestato.

È successo nella tarda serata di sabato l’uomo, 57 anni residente a Pesaro, si è presentato in via Boccherini a Pesaro. Una volta sul posto sulle prime ha riconosciuto l’auto del nuovo compagno della moglie e ha iniziato a danneggiarla nella carrozzeria. L’uomo è sceso ed è nato un alterzo.

Gli animi erano molto accesi perché l’uomo, alla vista del nuovo compagno, è scattato e ha reagito violentemente. C’è stato infatti uno scontro in cui sono volati pugni spinte e botte. Ad avere la peggio è stato il nuovo compagno della donna.

Immediata la chiamata anche alle forze dell’ordine che sono arrivate sul posto subito dopo con una volante della polizia.

La vittima è stata portata al pronto soccorso e ha ricevuto le medicazioni del caso per le escoriazioni e i colpi ricevuti. È stato giudicato guaribile in 7 giorni. I poliziotti hanno cercato di placare l’aggressore che ha reagito violentemente con spinte e colpi.

Per questo motivo, dopo essere stato fermato, è stato arrestato per lesioni nei confronti del rivale in amore, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamenti nei confronti dell’auto del nuovo compagno della ex moglie.