Pesaro, omicidio-suicidio, le figlie di Maria: «Siamo sole al mondo, aiutateci»

La tragedia domenica scorsa (11 agosto). Ora la figlia Nadia scrive su Facebook un post in cui chiede un sostegno per poter riportare in Moldavia la salma della madre

Il luogo dell'omicidio-suicidio a Pesaro

PESARO – Una richiesta di aiuto. Sono senza madre e senza padre e vorrebbero riportare la salma di Maria Cegolea in Moldavia. Il fatto è noto, Andrei Cegolea, 47 anni ha soffocato la moglie Maria domenica pomeriggio, poi si è tolto la vita impiccandosi. 

Le figlie che erano in vacanza in Moldavia sono rientrate di fretta. La casa è sotto sequestro, la vita è segnata. Tanto che lanciano un appello sui social. «Da due giorni siamo sole al mondo, due sorelle che per tutta la vita sentiranno il vuoto dell’anima. È difficile credere che non hai più genitori, che nessuno si prenda cura di te, che ti dia un buon consiglio da genitore quando sei più in difficoltà – scrive Nadejda – Ci sono tante brave persone che vogliono aiutarmi con il sostegno, con consigli o soldi. Abbiamo bisogno di aiuto, so che non ho il diritto di chiedere niente a nessuno ma non ho altro modo».

Chiedono anche un aiuto «per poter portare la salma della donna in Moldavia, in modo che i nonni possano rivedere la loro unica figlia per l’ultima volta. Nessuno potrà mai risolvere questo dolore. Ma Dio è con noi e lui si prende sempre cura, non ho parole per descrivere tutta la situazione che è successa nella mia famiglia.

Grazie mille a tutti con tutto il mio cuore, e grazie a tutti quelli che sono con me ora perché ho molto bisogno di sostegno da parte di parenti e amici, e grazie a Dio se sono forte in questo momento. Vi prego con tutto il mio cuore e la mia anima, se avete la possibilità di aiutarci potete farci una donazione».

L’appello sta facendo il giro del web, tra condivisioni nei vari gruppi.