Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Perseguita la ex, arrestato consigliere dell’Ancona calcio

Centinaia i messaggi di minacce, anche di morte, inviati non solo alla donna ma anche ai suoi familiari e amici. La Squadra Mobile di Rimini ha dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare nei confronti del trentenne

ANCONA – Arrestato con l’accusa di atti persecutori nei confronti dell’ex compagna, Fabrizio Giglio, consigliere di amministrazione dell’Ancona Calcio e presidente del club di serie B maltese FC Gharghur. La Squadra Mobile di Rimini, questa mattina, ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta dal Gip Sonia Pasini, su richiesta del pm Paolo Gengarelli. “Ti farò del male”, “Ti sfregio la faccia come Gessica” sono alcune delle minacce che il trentenne pugliese ha rivolto alla ex.

L’uomo, già condannato dal Tribunale di Rimini per fatti analoghi commessi dal novembre 2014 all’aprile 2015, ha continuato a molestare e minacciare l’ex compagna, arrivata a temere non solo per la propria incolumità ma anche per quella dei propri familiari. Centinaia i messaggi di minacce, anche di morte, inviati alla ex e rivolti non solo a lei ma anche ai suoi familiari e amici. A volte il trentenne si appostava fuori dalla scuola frequentata dalla ragazza e la insultava pubblicamente con frasi molto offensive. Ma la paura più grande per la giovane è stata quando si è sentita minacciare di fare la fine di Gessica Notaro, la riminese sfregiata con l’acido dal fidanzato.

Durante la perquisizione a casa del pugliese, gli agenti hanno trovato documenti di provenienza furtiva, apparecchiature elettroniche per intercettazioni ambientali, un paio di manette di libera vendita e un maglione di lana con scritta Polizia, sulla cui provenienza sono in corso accertamenti. Secondo gli inquirenti, Giglio ha precedenti penali per furto, rapina e stupefacenti.