Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Partirà da Osimo il Cammino delle famiglie

Lo scopo è promuovere il turismo religioso attraverso un cammino lauretano lungo il fiume Musone ripercorrendo gli antichi percorsi dei pellegrini che per devozione si dirigevano a Loreto

Un tratto della pista ciclabile di Osimo
Un tratto della pista ciclabile di Osimo

OSIMO – Il “Cammino delle famiglie” partirà dalla pista ciclopedonale “Girardengo” di Campocavallo di Osimo. L’associazione marchigiana ricerche e studi sulla tradizione popolare ha sottoscritto l’anno scorso con la Delegazione pontificia di Loreto una scrittura privata per la presentazione alla Regione del progetto “Cammino delle famiglie”, il cui fine è promuovere il turismo religioso attraverso un cammino lauretano lungo il fiume Musone ripercorrendo gli antichi percorsi dei pellegrini che per devozione si dirigevano a Loreto.

L’8 giugno 2020 la Regione ha stanziato per questo progetto un contributo straordinario di centomila euro alla Delegazione pontificia di Loreto e la prima delle 14 stazioni della Via Crucis che saranno realizzate lungo il “Cammino delle famiglie” sarà proprio nella zona della pista ciclabile in via Cagiata, dove si trovano le fontanelle dell’acqua e il nuovo ponticello in legno. «La realizzazione dell’edicola sacra sarà affidata all’associazione del Covo di Campocavallo e il Comune, per consentire l’avvio dei lavori, ha chiesto e ottenuto il comodato d’uso gratuito per 99 anni dell’area in questione, circa 900 metri quadrati, che è di proprietà della stessa Delegazione Pontificia. L’obiettivo è iniziare i lavori entro pochi mesi», spiega il sindaco Simone Pugnaloni.

Non sarà questa l’unica novità per la pista ciclopedonale. Nella stessa area dove sorgerà l’edicola sacra di avvio del “Cammino delle famiglie”, sorgeranno entro l’estate dei servizi igienici (bagno uomo, donna e disabili) che sostituiranno quelli chimici, che il Comune ha tolto dopo una serie di atti vandalici. Al manufatto, che avrà anche un piccolo magazzino comunale, verrà affiancata anche una stazione per noleggio e-bike. L’intervento verrà realizzato da un privato come opera di miglioria nell’ambito di una urbanizzazione prevista proprio lungo via Cagiata.

Proprio in questi giorni, come da programma elettorale, il Comune ha iniziato l’installazione dell’illuminazione pubblica lungo la pista ciclopedonale nel nuovo tratto fra il parco “Verde energia” e la zona delle fontanelle della “Girardengo“. L’operazione verrà completata prossima settimana per un investimento di circa 30mila euro che consentirà la fruizione del percorso ciclabile anche in notturna. L’obiettivo per il futuro è inserire nel project financing di Dea sul cambio a led di tutta l’illuminazione pubblica cittadina nuovi punti luce anche nel tratto successivo della ciclopedonale, dalla zona delle fontanelle fino a via Fosso Lama.