Ospedale di Fabriano, Unità di Ostetricia: «Siamo aperti e stiamo lavorando per voi»

I medici Antonio Massimo Cutuli e Beatrice Berluti, in servizio nel reparto di Ostetricia dell’ospedale Engles Profili, forniscono alcuni chiarimenti in merito alle esternazioni del candidato a sindaco Vinicio Arteconi

Ospedale di Fabriano

FABRIANO – «Siamo aperti, stiamo lavorando, lo stiamo facendo bene, lo vogliamo fare anche meglio, lo facciamo per voi». I dottori Antonio Massimo Cutuli e Beatrice Berluti, in servizio nell’Unità Operativa di Ostetricia dell’ospedale Engles Profili di Fabriano, forniscono alcuni chiarimenti in merito alle esternazioni del candidato a sindaco, nonché ex medico ginecologo del presidio ospedaliero cittadina, Vinicio Arteconi, pubblicate da Radio Gold, che ha reso noto il possibile declassamento del reparto da “unità operativa complessa” a “dipartimentale di ginecologia”, con conseguente soppressione del punto nascita. Suffragando il tutto, a suo dire, con la mancata sostituzione del primario, dottor Pasquale Lamanna, che a breve andrà in pensione.

Il candidato Arteconi chiede che la politica, in testa il sindaco di Fabriano, diano spiegazioni.
Una situazione allarmante che, però, viene chiarita da chi oggi continua a operare nel reparto di Ostetricia del presidio ospedaliero cittadino. «Il nostro reparto è aperto ed operativo: la sala parto c’è, i medici lavorano in h24 e ci sono sempre due ostetriche in servizio. Il fatto che il primario, Lamanna, andrà a breve in pensione non equivale a dire che il nostro reparto andrà chiuso. L’azienda sanitaria si sta riorganizzando per mantenere intatti i servizi dei cittadini e per ridurre i costi di gestione: la mancata nomina di nuovi primari rientra in questi obiettivi. Ogni settimana un medico e due ostetriche svolgono il loro turno di servizio presso l’ospedale Salesi in base agli accordi Afoi: questo per confrontarsi con il lavoro di un centro più grande e per trovare strategie di lavoro comuni ad entrambi i nosocomi in merito all’ostetricia. Le dichiarazioni di Arteconi, ginecologo storico del nostro territorio, credo che abbiano lo scopo di divulgare ciò che sta accadendo a livello aziendale così da sollecitare – concludono – l’immediato ed esaustivo intervento della politica. Cosa che tutti ci auspichiamo e per la quale tutti lottiamo da tempo».
Parole dei due medici in servizio che hanno rasserenato gli animi dei fabrianesi, mamme in attesa in primis.