Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Garden Europa Azienda Florovivaistica
Garden Europa Azienda Florovivaistica

Coronavirus, mascherine e indennità per Polizia Locale: Ugl sollecita e Osimo dà l’esempio

Il segretario regionale del sindacato Vincenzo Marino evidenzia il "caso osimo" dove gli agenti sono stati subito dotati delle protezioni come un «buon esempio»

Osimo, polizia municipale
Una pattuglia della municipale nel centro storico di Osimo

OSIMO -«Una pronta risposta», è quella arrivata dall’amministrazione comunale di Osimo alle sollecitazioni di Ugl, il sindacato di Polizia Locale, di dotare gli agenti di dispositivi di protezione individuale. Il sindacato, fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria scatenata dal Coronavirus, si era subito attivato per chiedere alle amministrazioni comunali di dotare gli uomini e le donne della Polizia Locale di mascherine e guanti, ma anche di prevedere una copertura assicurativa dal rischio di eventuale contagio e di riconoscere agli agenti una indennità di ordine pubblico. E la risposta dell’amministrazione non si è fatta attendere.

«Abbiamo avuto non solo una pronta risposta, ma anche una capacità di ascolto, di rispetto e d’immedesimazione nelle paure e aspettative di chi ogni giorno rappresenta l’amministrazione osimana sul territorio» sottolinea il segretario regionale Ugl Vincenzo Marino. Insomma una «esperienza positiva che fa ben sperare, soprattutto per chi, lavora a diretto contatto con la paura di essere infettato. Quello che e’ successo a Osimo – prosegue Marino – , lo prendiamo come buon esempio».  Un esempio, quello osimano, che il segretario regionale tiene a evidenziare sia «per ringraziare l’amministrazione» sia per mostrare «efficienza ed efficacia i cui effetti si sono prodotti sui lavoratori ed il loro benessere psico/fisico».

Marino ricorda che gli agenti di Polizia Locale «sono in trincea» nell’emergenza Coronavirus «fornendo ai cittadini assistenza ma anche per il controllo del rispetto delle leggi». «Non sempre abbiamo registrato collaborazione e solerte riscontro» osserva, «a volte anche eccessiva perdita di tempo con conseguente rischio per i lavoratori».

«Troviamo corretto raccontare tutto questo perché e’ giusto e perché lavorando tutti insieme ed in sicurezza riusciremo a sconfiggere questo nemico invisibile».