Osimo, concluso il varo del nuovo ponte sull’A14

Riaperta stamattina, domenica 15, l'autostrada nel tratto interdetto al traffico dal casello di Ancona sud a quello di Loreto dalle 22 di ieri sera, 14 aprile, alle 6 di oggi

La ricostruzione del ponte
La ricostruzione del ponte

OSIMO – È stata riaperta stamattina, domenica 15, l’autostrada nel tratto interdetto al traffico dal casello di Ancona sud a quello di Loreto dalle 22 di ieri sera, 14 aprile, alle 6 di oggi.
Gli operai hanno lavorato per tutta la notte per montare il nuovo ponte 167. Un lavoro delicatissimo e coordinato che ha richiesto l’impiego di numerose persone e mezzi. Adesso occorreranno altri 45-60 giorni per completare la realizzazione e fare, ovviamente, il collaudo. Una gru della portata di 400 tonnellate ha varato il nuovo cavalcavia che prende il posto di quello crollato nel marzo dell’anno scorso che ha provocato la morte di una coppia di coniugi in auto e il ferimento di tre operai. Il nuovo viadotto è stato posizionato con modalità molto diverse da quelle usate in precedenza: su tutte l’uso della gru appunto e la chiusura la traffico nel tratto interessato. Il cavalcavia, con campata centrale di 40 metri e due campate laterali di circa 12 metri, è stato assemblato nelle scorse settimane nell’area di parcheggio vicino al casello di Ancona sud. In serata è stato avvicinato alle pile che lo sostengono. La gru è stata posizionata sulla carreggiata nord e l’impalcato sollevato e ruotato fino ad essere alloggiato e vincolato sulle pile. La prossima settimana saranno avviati i lavori di completamento e di arredo. Il traffico è regolare.