Osimo, arrivano le multe

L'amministrazione comunale ha deciso di adeguarsi alle recenti disposizioni della Corte di Cassazione: gli automobilisti dovranno prestare molta più attenzione ai ticket di sosta scaduti

OSIMO – Via la multina, arriva la multa. Occhio ai ticket scaduti: dal primo aprile in caso di superamento dell’orario di sosta a Osimo è scattata la sanzione che non ammonta più a 4 euro ma a 25, in adeguamento alle disposizioni della Corte di Cassazione, multa ridotta del 30 per cento se estinta entro cinque giorni (17,5 euro).

Sempre da sabato in città è attivo un numero da usare con la app Whatsapp che, dopo regolare registrazione dell’utente, permette di ricevere comunicazioni su eventuali modifiche alla viabilità o della sosta. Il servizio sarà accessibile anche ai non residenti. Sono le due novità che l’amministrazione comunale ha introdotto a Osimo per la primavera.

A confermarlo l’assessora alla Polizia locale Federica Gatto che approfitta per fare il punto sulla situazione sosta e parcheggi in città: «Particolare attenzione anche ai residenti del centro storico che da anni lamentano difficoltà nel reperire parcheggio – dice -. Diminuito il costo del pass per la prima auto mentre per la seconda o terza auto di proprietà è stata data la possibilità di sostare al maxiparcheggio h24 con una tariffa molto agevolata rispetto all’utenza comune». Prorogata l’apertura dell’impianto di risalita dalle 5 a mezzanotte, sette giorni su sette, anche se a oggi è funzionante una sola cabina per problemi tecnici.