Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Ordine degli architetti di Ancona, la risposta alla candidata sindaco di Senigallia Resistente

Rosaria Diamantini aveva sottolineato di non essere sta invitata all'incontro tra l'Ordine e quattro candidati senigalliesi. La spiegazione: «Non c’è mai stata la volontà di escludere nessuno, né alcuna parte politica né - soprattutto - una donna. Seguiranno altri incontri»

L'ordine degli architetti di Ancona ha incontrato i candidati a sindaco di Senigallia
L'ordine degli architetti di Ancona ha incontrato i candidati a sindaco di Senigallia, 10 agosto 2020

SENIGALLIA – Rosaria Diamantini, candidata a sindaco per Senigallia Resistente (composta da Rifondazione comunista e da Sinistra ambientalista per Senigallia), ha recentemente sottolineato come la sua assenza all’incontro promosso dall’ordine degli architetti di Ancona fosse motivata dal mancato invito. L’ordine degli architetti di Ancona, infatti, lunedì 10 agosto ha incontrato quattro candidati in vista delle elezioni che si terranno a settembre anche sulla spiaggia di velluto. Tra questi non c’era la Diamantini.

Ma lo stesso Ordine degli Architetti ora replica alla Diamantini, spiegando: «Apprendiamo della delusione della candidata a sindaco di Senigallia Rosaria Diamantini, che sia in un messaggio diretto sia alla stampa ci ha accusati di “comportamento discriminatorio” per non averla invitata all’incontro di lunedì scorso tra quattro candidati e Ordine degli Architetti di Ancona. A tal proposito teniamo a precisare che non c’è mai stata la volontà di escludere nessuno, né alcuna parte politica né – soprattutto – una donna. Chi segue la nostra attività sa molto bene quanta attenzione poniamo al tema della parità di genere. Come abbiamo spiegato in modo chiaro nel comunicato pre-evento si è trattato di un primo incontro e altri ne seguiranno “con altri candidati sindaco, se lo vorranno”». 

L’Ordine continua: «Per organizzare questo evento abbiamo reperito personalmente i contatti dei candidati, ma questo non è stato possibile farlo per tutti. Anche per questo motivo, nel comunicato che ha seguito l’incontro, abbiamo invitato gli altri candidati (che fino al 21 agosto, quando verranno presentate ufficialmente le liste, non avremmo modo di conoscere nella loro totalità) a contattarci per organizzarne un secondo. Invito che rinnoviamo: i nostri contatti sono pubblici e reperibili sia sul nostro sito che sulla nostra pagina Facebook».