Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Operazione Pusher, due arresti

L'attività della Polizia di Stato si è svolta in tutta Italia, con l'obiettico di contrastare la commercializzazione al dettaglio di sostanze stupefacenti

Controlli Polizia (Foto: Polizia di Stato)

ANCONA- Operazione “PUSHER” della Polizia di Stato contro la commercializzazione al dettaglio di sostanze stupefacenti in tutta la provincia. Il Questore Oreste Capocasa ha predisposto particolari e specifici servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti impegnando Squadra Mobile e Squadra Volanti, Commissariati distaccati di Pubblica Sicurezza.

Il bilancio delle operazioni antidroga è di 2 arresti per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti del tipo cocaina e hashish; 1 persona denunciata per detenzione ai fini di spaccio; 8 persone segnalate alla locale Prefettura per violazione dell’art. 75 della legge sugli stupefacenti, in quanto assuntori di sostanze stupefacenti.

L’operazione Pusher, avviata il 3 febbraio e appena conclusa, si è svolta in tutta Italia. Si è caratterizzata per la mirata ed incisiva azione di repressione del fenomeno criminoso interessato, caratterizzato dalla sua diffusione su tutto il territorio nazionale nonché da una elevata tendenza alla serialità degli autori del reato, fattori entrambi sintomatici della presenza di gruppi o organizzazioni strutturate ed operanti anche in aree criminali differenziate.