Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Operatore del Cosmari aggredito a Porto Recanati

Il fatto è avvenuto nelle vicinanze dell'Hotel House, dove il dipendente stava effettuando le operazioni di raccolta dei rifiuti: se la caverà con pochi giorni di prognosi; trattamento sanitario obbligatorio per l’aggressore

PORTO RECANATI – Ha aggredito, senza un apparente motivo, un operatore del Cosmari, il Consorzio Obbligatorio per lo Smaltimento dei Rifiuti della provincia di Macerata, e ha poi dato in escandescenze in mezzo alla strada. È successo nella mattinata di oggi (27 novembre), intorno alle 8, a Porto Recanati, nei pressi di una palazzina vicina alla caserma dei carabinieri della città costiera.

L’uomo, un 45enne di origine nigeriana, regolare sul territorio nazionale e residente all’Hotel House, ha colpito all’improvviso e inspiegabilmente un operatore del Cosmari di 35 anni di Civitanova Marche che stava effettuando il ritiro dei rifiuti nella palazzina in questione. Il 45enne, in evidente stato di confusione, dopo aver sferrato il colpo è corso in mezzo alla strada tentando di fermare gli autoveicoli che sopraggiungevano.

Sono subito intervenuti i carabinieri della locale stazione che hanno fermato e identificato l’aggressore. Quest’ultimo è stato trasferito al pronto soccorso dell’ospedale di Civitanova dove è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. L’operatore del Cosmari è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del 118 ed è stato trasferito all’ospedale di Recanati; per lui occhiali rotti oltre ai segni del colpo ricevuto sulla fronte. Diversi i giorni di prognosi.