Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Jesi, nuove piste ciclabili in città. L’assessore: «Un progetto partecipato»

Nel mese di maggio verranno avviati lavori in diverse parti della città, sia lungo l’asse Sud che in via King. «Siamo aperti alle proposte dei portatori di interesse»

Pista ciclabile di Jesi colorata di verde

JESI – «Il piano urbano della mobilità sostenibile è un progetto partecipato. Siamo aperti alle proposte dei portatori di interesse». A sottolinearlo è l’assessore Cinzia Napolitano, in occasione della presentazione pubblica del cosiddetto Pums.

Doppio intervento, intanto, sulle piste ciclabili. «Lavori volti a garantire a chi sceglie una mobilità sostenibile – evidenzia il Comune – di potersi muovere in piena sicurezza e che porterà Jesi a fregiarsi del titolo di “Comune ciclabile”, riconoscimento attribuito dalla Fiab – Federazione Italiana Amanti della Bicicletta – a quegli enti locali che si dimostrano più sensibili ed attenti a chi preferisce il pedale e lascia in garage l’auto».

Entrambi i lavori partiranno entro questo mese: quello programmato lungo l’Asse Sud si snoderà da via Zara fino al cuore del quartiere Prato. Sarà strutturato in due azioni. La prima consiste nella realizzazione di una nuova doppia pista ciclabile (ai lati di entrambe le carreggiate), che dal centro commerciale l’Arcobaleno raggiungerà il centro commerciale Gallodoro (zona Coop) collegandosi poi al tratto ciclabile già esistente in via del Prato. Oltre un paio di chilometri la lunghezza, con la pista che, per ogni senso di marcia, avrà una larghezza oscillante tra 1,2 e 1,5 metri, nel rispetto anche delle ultime disposizioni del codice della strada. Sarà verniciata di verde e delimitata dalla strada con i cosiddetti “occhi di gatto”, i dispositivi in rilievo per segnaletica orizzontale dotati di inserti rifrangenti ad altissima risposta luminosa. Cartellonistica dedicata, sia orizzontale che verticale, completerà l’intervento.

I lavori fanno parte del progetto ministeriale “Più bici, più sicuri” che ha beneficiato di un cofinanziamento regionale di 30 mila euro. La seconda azione prevista all’Asse Sud interessa invece via Gallodoro e via del Prato che saranno oggetto di importanti lavori di manutenzione stradale con una completa asfaltatura di entrambe le carreggiate. Nell’ambito di tali lavori sarà ridisegnata anche la doppia pista ciclabile che attualmente collega la rotatoria in prossimità del centro commerciale della Coop fino a largo Grammercato. Anche qui sarà di color verde, con occhi di gatto per delimitare entrambe le due piste laterali alla sede stradale e adeguata cartellonistica.

Nella parte nord della città, sono prossimi a partire, invece, i lavori per realizzare la pista ciclabile in via Martin Luther King, dalla rotatoria con via Tabano a scendere fino alla scuola Cappannini, subito dopo la quale la pista entra nell’area degli impianti sportivi dietro al Liceo Scientifico e prosegue dietro la scuola Collodi fino a sbucare prima in viale Verdi. Saranno effettuati interventi alla segnaletica anche nelle piste ciclabili di Via Grecia, Via Coppi e Via Tabano, mentre in settimana è prevista la pulitura della pista ciclabile lungo l’Esino, tra il Moreggio, Ponte San Carlo fino alla Coppetella.

«L’ampliamento delle piste ciclabili in città – dice l’assessore all’ambiente Napolitano – era tra gli obiettivi del programma di mandato e rappresenta uno degli strumenti con cui abbiamo voluto rafforzare la mobilità sostenibile ed ecologica per il miglioramento della qualità della vita. Oggi, peraltro, con le biciclette a pedalata assistita, anche le pendenze presenti possono essere agevolmente superate. E mi auguro che tale opportunità, salutata con entusiasmo da quanti già oggi si muovono in bicicletta, sia colta da un sempre maggior numero di cittadini».