Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Nevica sul fanese: in azione i mezzi due macchine spazzaneve. Il punto sulla situazione

Le zone più colpite sono state quelle di Montegiove, Carignano e Cannelle, ma i relativi disagi sono in via di risoluzione

Neve su Fano
Neve su Fano

FANO – Il gelido vento siberiano sta facendo sentire in queste ore i suoi effetti su tutta la regione tra cui Fano ed il suo hinterland. In diverse zone i cittadini aprendo le finestre si sono trovati davanti ad una fitta coltre bianca che ricopriva il paesaggio.

A fronte di tutto ciò, è stato tempestivo l’intervento per lo sgombero delle strade messo in atto dall’Assessorato ai Lavori Pubblici, attraverso l’ufficio stradale che si è mosso già dalle ultime ore di ieri. L’attività di spargimento sale è iniziata alle 5 di questa mattina e si è protratta fino alle 10. Dalle 7 del mattino sono in funzione due macchine spazzaneve che stanno rimuovendo tutti gli accumuli nevosi nei tratti stradali della città. Gli impegni profusi e le unità attivate dall’amministrazione sono stati proporzionali all’intensità e alla dimensione del fenomeno metereologico e alla sua estensione.

Le zone più colpite sono state quelle di Montegiove, Carignano e Cannelle, ma i relativi disagi sono in via di risoluzione. Le arterie stradali cittadine, sia urbane che periferiche, sono state rese regolarmente percorribili al traffico e al momento non sono coinvolte da criticità. Inoltre, è opportuno rimarcare che tutti gli istituti scolastici sono aperti così come è attivo il trasporto pubblico. Si invita comunque la cittadinanza a prestare attenzione durante gli spostamenti, dotando l’automezzo con pneumatici da neve o in alternativa avere a bordo le catene da neve.

© riproduzione riservata