Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Nessuna traccia del killer del catamarano

Filippo De Cristofaro, condannato all'ergastolo per l'omicidio della skipper pesarese Annarita Curina, arrestato in Portogallo il maggio scorso dalla Squadra Mobile, è irreperibile

Il commissariato di Fabriano
Il commissariato di Fabriano

ANCONA- Il killer del catamarano è sparito. Filippo De Cristofaro, condannato all’ergastolo per l’omicidio della skipper pesarese Annarita Curina, uccisa il 10 giugno 1998 a colpi di machete per rubarle il catamarano e andare in Polinesia con l’amante olandese, è irreperibile in Portogallo. L’ex ballerino milanese era stato arrestato il maggio scorso dalla Squadra Mobile di Ancona mentre prendeva un treno a Lisbona.

Filippo De Cristofaro, il killer del catamarano

In manette per possesso di documenti falsi, De Cristofaro è stato scarcerato dalle autorità locali portoghesi per decorrenza dei termini massimi della custodia cautelare in carcere ed è attualmente irreperibile. L’Autorità giudiziaria portoghese non ha concesso l’estradizione in Italia. Evaso dal carcere già due volte, una da quello di Opera, nel Milanese, una dall’isola d’Elba, sarebbe scomparso dall’ottobre scorso. La Squadra Mobile di Ancona ha già avviato le indagini anche se, per l’esecuzione della pena, la competenza è dei magistrati milanesi.