Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Natale, regali sì ma occhio ai giochi per bambini: i consigli dell’Unione Nazionale Consumatori

Ecco cinque consigli dell'Unione Nazionale Consumatori. Da evitare, innanzitutto, ciò che può essere ingoiato o divenire pericoloso

Parte proprio sotto le vacanze di natale e a ridosso delle feste di compleanno dei bambini la corsa al regalo più bello, divertente oppure a quello che hanno già i suoi amichetti. Ma capita anche che spesso non ci si fermi a riflettere sulle potenziali conseguenze dei giochi, soprattutto quando questo assomiglia fortemente a un prodotto alimentare.

È l’allarme lanciato dall’Unione nazionale consumatori che mette in guardia mamme e papà, nonne e nonni su quei giocattoli troppo simili agli alimenti, magari ricordandone anche il profumo e finendo per essere scambiati per caramelle colorate. Giocattoli che potrebbero portare al rischio di soffocamento, intossicazione o anche peggio.

«Non si può mettere a repentaglio la salute dei nostri figli con giocattoli troppo simili a prodotti alimentari che i bambini possono portare facilmente alla bocca – dichiara Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. Per questo motivo chiediamo l’intervento delle autorità competenti per accertare la legittimità della commercializzazione di alcuni giocattoli che possono essere scambiati troppo facilmente per alimenti e quindi essere ingeriti. Ma questo è solo il primo problema, legato più alla salute dei piccoli. Poi c’è quello legato alla comunicazione del prodotto – conclude l’avvocato Dona – e per questo ci siamo rivolti all’Antitrust».

Per evitare che regali fatti in buona fede e giocattoli acquistati senza riflettere troppo possano causare problemi, ecco cinque consigli dell’Unione Nazionale Consumatori:

1 – Controllare l’indicazione dell’età per la quale il gioco è consigliato e rispettarla.

2 – Non prendere giochi troppo piccoli o con pezzi che possono essere staccati perché potrebbero essere ingeriti.

3 – Attenzione ai materiali che devono essere resistenti perché rompendosi non finiscano per diventare pericolosi.

4 – I giocattoli non devono avere parti appuntite o taglienti. Tutto deve essere arrotondato.

5 – Attenzione ai giochi che contengono corde (che devono essere di lunghezza e spessore tali da non trasformarsi in nodi scorsoi), agli ingranaggi meccanici (che non dovrebbero mai essere accessibili) e alle batterie (che non si devono poter togliere facilmente).

Per le segnalazioni: sos@consumatori.it