Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Il Natale a Mombaroccio: uno show e un’occasione per l’indotto turistico

Conto alla rovescia per l'apertuta della manifestazione nel borgo pesarese. Lo scorso anno si sono registrate circa 22mila presenze. Tutto il programma

PESARO – Pullman da tutta Italia e persino dall’estero per un evento che ormai sta diventando sempre più un appuntamento fisso delle vacanze invernali. Una iniziativa che genera turismo e indotto.

Torna il 23, 24 e 30 novembre e l’1, il 7 e l’8 dicembre “E’ Natale a Mombaroccio”, manifestazione promossa e organizzata dalla Pro loco di Mombaroccio con i patrocini di Comune, Provincia, Regione Marche e Comitato provinciale Unpli (Unione nazionale Pro loco d’Italia), in collaborazione con l’Apa Hotel Pesaro.

«È dal febbraio scorso – ha detto il presidente della Pro loco di Mombaroccio Damiano Bartocetti – che i nostri volontari si stanno impegnando nella preparazione della manifestazione e saranno più di 100 quelli coinvolti nell’accoglienza. Il nostro è un evento particolare, oltre alle nevicate artificiali in programma tutti i giorni alle 16.30, 17.30 e 19, abbiamo scenografie molto suggestive, un presepe vivente con nuovi personaggi, il villaggio di Babbo Natale dove gli elfi aspetteranno i piccoli per scrivere la lettera a Babbo Natale, un mercatino artigianale con 37 casette in legno lungo le vie del borgo, punti ristoro, locande.

Sabato 24 novembre, in occasione dell’inaugurazione, verrà a Mombaroccio il presidente nazionale delle Pro loco Nino La Spina. Sono in arrivo pullman da varie parti d’Italia e dall’estero».

Tutto studiato anche per la mobilità per raggiungere il borgo. Grazie alla collaborazione con Ami, nei giorni festivi ci sarà una navetta che partirà da Piazzale Matteotti di Pesaro ogni ora dalle 9.20 alle 20.20 (con fermate alla stazione ferroviaria e al Campus scolastico), mentre il sabato verrà potenziato il percorso extraurbano delle linee 10, 12 e 63, che saranno a Mombaroccio ogni ora.

Per chi arriverà in macchina, la strada provinciale 32 all’altezza di ‘Marchigiana mobili’ verrà chiusa al traffico e da lì, nei giorni festivi, la pro loco metterà a disposizione 9 navette gratuite per raggiungere il centro storico. Chi arriverà da Fano potrà invece parcheggiare lungo la strada provinciale 80 nell’intersezione con la strada comunale. Chi verrà da Calcinelli potrà usufruire dello spazio antistante il Santuario del Beato Sante.

La presentazione dell’evento

«Ringrazio la Pro loco per il grande impegno – spiega il sindaco di Mombaroccio Emanuele Petrucci – nessuna amministrazione può fare qualcosa senza il contributo dei volontari e c’è la volontà di confrontarci costantemente per la crescita del territorio. L’evento, partito nel 2000 dal piccolo chiostro del borgo, si è poi esteso alla piazza e dal 2011, con la gestione della Pro loco, ha visto una crescita esponenziale.

Lo scorso anno si sono registrate circa 22mila presenze nelle giornate della manifestazione. Ringrazio anche le scuole, i dipendenti del Comune e le forze dell’ordine per la sicurezza che garantiscono ogni anno».

«Il 24 novembre – ha spiegato la vicepresidente della Pro loco Ilaria Renzoni – è prevista un’accensione dell’albero molto particolare, alla presenza di Luca Vagnini che terrà anche uno spettacolo musicale in Piazza Barocci. Tra le novità, l’iniziativa “A spasso sul Pony” all’interno del giardino di Palazzo Del Monte, a cura della scuola di equitazione “Asd Equus” (in varie giornate) ed il concerto “Natale Rock” con “The Perticars” (30 novembre alle ore 20.30), con brani a tema natalizio, mentre il 7 dicembre verrà riproposta la cena con Babbo Natale con prenotazione obbligatoria allo 0721.470799».

Beatrice Vincenzi, direttore artistico della manifestazione, si è soffermata sulle scenografie. «Abbiamo creato, nel giardino di Palazzo Del Monte, un piccolo villaggio, candido, che a poco a poco si illumina quando scende la sera, con un ghiacciaio abitato da elfi, pinguini ed orsi che piacerà molto ai bambini. Attiguo a Palazzo Del Monte ci sarà inoltre il “Villaggio montano”, un vero e proprio villaggio tipico di montagna. Verrà riproposta la suggestiva “Casa delle Lanterne”, così come nella Casa di Babbo Natale ci sarà Babbo Natale che accoglierà i bambini con racconti e favole, mentre al piano di sopra si terranno laboratori».

Il riflesso di questa manifestazione si percepisce anche negli alberghi tanto che presidente dell’Associazione albergatori di Pesaro Fabrizio Oliva sottolinea: «Il mese di dicembre è diventato uno dei più interessanti per il territorio provinciale e questo grazie alle Pro loco e ai loro collaboratori: una marea di turisti arriva nella provincia di Pesaro e Urbino grazie ai mercatini di Natale, con ripercussioni positive per l’economia del territorio».

Da quest’anno l’istituto alberghiero “Santa Marta” di Pesaro che curerà la pasticceria di Babbo Natale (dove verranno realizzati i “Biscotti di Babbo Natale” con farina, olio e miele del territorio) e laboratori di pasticceria per bambini.

L’ingresso alla manifestazione è di 3 euro per gli adulti e gratuito per bambini fino a 10 anni. Info:  www.prolocomombaroccio.it