Montemarciano, due incidenti sulla statale: tre feriti gravi

Nel primo sinistro un51enne è rimasto incastrato privo di sensi nell'abitacolo; nel secondo un 50enne è stato sbalzato fuori dalla vettura: rianimato dal 118 versa in gravi condizioni

Uno dei due incidenti avvenuti a Montemarciano: i soccorsi
Uno dei due incidenti avvenuti a Montemarciano: i soccorsi

MONTEMARCIANO – Sono due gli incidenti avvenuti questa mattina lungo la statale 16 “Adriatica”, uno nella zona nord e l’altro in quella sud di Montemarciano. In entrambi i casi si sono scontrate tre vetture e, in totale, sono rimaste ferite sei persone, di cui tre in codice rosso.

Il primo sinistro si è verificato alle ore 7 al confine tra Montemarciano e Senigallia, all’incrocio con strada della Marzocchetta, che dà il nome alla località. Qui si sono scontrate due vetture e un autocarro. Una Volkswagen Polo condotta da un 21enne di Montemarciano stava effettuando una svolta dalla statale a sinistra, verso strada della Marzocchetta, quando è stata centrata da una Citroën Saxo con a bordo un 63enne di Senigallia. Nell’impatto la Polo è poi finita contro un Piaggio Porter in attesa di immettersi sulla statale.

Ad avere la peggio è stato proprio il conducente di quest’ultimo, un 51enne di Senigallia, rimasto incastrato nell’abitacolo. Inizialmente privo di sensi, l’uomo si è ripreso poco dopo. Per liberarlo però c’è voluto l’intervento dei vigili del fuoco, in modo che potesse essere poi trasportato a Torrette di Ancona in codice rosso, assieme al 63enne, anche lui ferito grave. Nessuno dei due è in pericolo di vita. Al pronto soccorso di Senigallia c’è finito invece il ragazzo, ferito fortunatamente in modo più lieve.

Le macchine incidentate
Le macchine incidentate

Sul posto, oltre ai mezzi del 118 e dei Vigili del fuoco, anche i Carabinieri per i rilievi dell’incidente che ha causato alcuni disagi al traffico, quasi bloccato per una buona mezz’ora, prima che potessero essere spostati i mezzi incidentati. Tra le cause, oltre all’asfalto viscido per la pioggia, sono state ipotizzate una velocità non adeguata e una mancata precedenza, anche se gli accertamenti sono in corso.

Uno dei due incidenti avvenuti a Montemarciano: i soccorsi
Uno dei due incidenti avvenuti a Montemarciano: i soccorsi

Il secondo dei due incidenti stradali è avvenuto sempre sulla statale Adriatica ma nella zona sud della città, al confine con Falconara Marittima, poco dopo le ore 10. Qui, nei pressi del ristorante Capriccio, una Fiat 600 è stata tamponata da un’Alfa 187 condotta da un giovane falconarese, finendo per ribaltarsi, mentre una terza auto, una Fiat Panda guidata da un 68enne, ha urtato l’Alfa.

L'auto ribaltata sulla statale Adriatica a Montemarciano
L’auto ribaltata sulla statale Adriatica a Montemarciano

Violento l’impatto che ha fatto sbalzare fuori il conducente della prima utilitaria, un 50enne: è stato inizialmente rianimato e poi trasportato con l’eliambulanza all’ospedale regionale a Torrette di Ancona, dov’è tuttora ricoverato in gravissime condizioni. Feriti lievi invece i conducenti delle altre due vetture.
Sul posto si sono portati nuovamente gli uomini del 118 per le prime cure del caso, i Vigili del fuoco e la Polizia Stradale per i rilievi, assieme alla polizia locale per la gestione del traffico: la SS16 per circa sessanta minuti è rimasta bloccata per i soccorsi.