Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Montelabbate, Vallefoglia e Cerreto d’Esi escono dall’arancione rafforzato. Da domani tutte le Marche in zona gialla

La precedente ordinanza cessa i suoi effetti alle 24 di oggi 4 maggio. Dal 5 tutte le Marche saranno in zona gialla grazie alla flessione della curva epidemiologica

ANCONA – Escono dalla zona rossa i tre comuni oggetto di ordinanza del governatore Francesco Acquaroli e dunque dalla mezzanotte di oggi le Marche tornano ad essere completamente gialle. I comuni di Montelabbate e Vallefoglia, in provincia di Pesaro-Urbino, e di Cerreto d’Esi, in provincia di Ancona, tornano nella fascia di rischio inferiore (gialla).

Le tre cittadine erano state inserite in fascia rossa per gli spostamenti e in arancione rafforzato per le attività lo scorso mercoledì con un’ordinanza siglata dal presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, dal momento che il numero dei positivi superava la soglia limite dei 250 casi settimanali su 100 mila abitanti.

La flessione della curva epidemiologica registrata la scorsa settimana non ha più reso necessario rinnovare il provvedimento. L’ordinanza del governatore, che cessa i suoi effetti alle 24 di oggi, aveva limitato gli spostamenti da questi comuni solo per ragioni di lavoro, salute e necessità, lasciando aperte le attività commerciali.