Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Meno nati a Osimo

L'ultimo rapporto dell'ufficio anagrafe del Comune relativo al 2016 indica che la popolazione in città è diminuita rispetto all'anno precedente

Il Comune di Osimo
Il Comune di Osimo

OSIMO – I nati sono sempre meno a Osimo che non è riuscita a raggiungere quota 35mila abitanti al traguardo del 2017. Anzi, la popolazione è addirittura diminuita rispetto all’anno precedente. A oggi sono 34.917 i residenti, di cui 17.103 maschi e 17.814 femmine, meno 60 rispetto al primo gennaio 2016. Il saldo di nati-mortalità è negativo, si attesta infatti sui meno 35, con 292 nuovi nati. Di questi, 146 maschi e 146 femmine, solo 28 sono stranieri.

I bambini che sono venuti alla luce nell’ospedale osimano “Ss. Benvenuto e Rocco”, aperto solo per i parti di emergenza da marzo scorso ma che è chiuso a tutti gli effetti, sono stati 38 nel 2016.

Trecentoventisette, invece, sono stati i decessi, 145 uomini e 182 donne.

Sempre secondo i dati elaborati dall’ufficio anagrafe, si sono costituite però molte famiglie passate dalle 14.144 del 2015 alle 14.246 dell’anno scorso. 1.191 le coppie miste, con uno dei due coniugi straniero.

Interessante anche il dato sull’emigrazione che di certo, oltre alle poche nascite, ha fatto diminuire la popolazione: sono 643 contro i 505 dell’anno prima gli osimani tornati in altri Comuni e 60 quelli all’estero. C’è una leggera tendenza a spostarsi verso le zone dove gli affitti, i costi delle case e della vita in generale, sono inferiori, come ad esempio nei paesini dell’entroterra. In sensibile calo la percentuale di crescita degli stranieri che rappresenta il 7,05 per cento e non il 7,3 come nel 2015: sono 2.467, di cui 1.087 maschi e 1.360 femmine.