Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Maltempo, ancora scuole chiuse a Fabriano e nel comprensorio

La situazione sembra in leggero miglioramento. Il manto nevoso ha raggiunto i 30 centimetri in città e i 60/70 centimetri nelle frazioni più alte

Intervento dei Vigili del fuoco a Fabriano

FABRIANO – Nevica ancora nel fabrianese, ma il peggio dovrebbe essere passato. «Secondo i bollettini della Protezione civile regionale da domani, 18 gennaio, le precipitazioni dovrebbero cessare e, soprattutto, le temperature non dovrebbero andare sotto lo zero. Questo vuol dire che il ghiaccio non dovrebbe formarsi. E, anzi, gli accumuli di neve dovrebbero sciogliersi naturalmente», le parole del responsabile fabrianese della Protezione civile, Urbano Cotichella. Scuole chiuse a Fabriano e nei comuni del comprensorio – Sassoferrato, Genga, Cerreto D’Esi e Serra San Quirico – anche nella giornata di domani. Si dovrebbe tornare sui banchi giovedì 19 gennaio.

Secondo giorno sotto la neve per i fabrianesi. Ma questa volta i disagi sono stati minimi. Sarà anche merito del fatto che tutte le scuole, di ogni ordine e grado, sono state chiuse oggi 17 gennaio, ma fatto sta che non si sono ripetute le scene di lunedì 16 gennaio, con auto e camion intraversati in più punti del territorio comunale. Il merito maggiore va sicuramente al corretto funzionamento del piano neve comunale, con gli oltre 20 mezzi – fra pubblici e privati – che hanno lavorato dalle 5:30 di questa mattina, sgombrando la sede stradale delle principali vie cittadine. Tutte assolutamente percorribili, soprattutto nell’anello esterno. Maggiori criticità si sono registrate per le vie secondarie, ma nel corso della giornata si è intervenuti anche in questo caso. Nessuna frazione risulta isolata. Anche se raggiungere quelle più alte è, comunque, difficoltoso. Colpa del manto nevoso che in città ha raggiunto i 30 centimetri. Mentre nelle frazioni quali Campodonico, Belvedere, Cerasola, Poggio San Romualdo, si sono raggiunti i 60/70 centimetri.

volontari a Fabriano

Circa una decina gli interventi dei vigili del fuoco, fra i più significativi, lunedì nel tardo pomeriggio in località Collegiglioni di Fabriano per la rimozione di quattro mezzi pesanti che ostruivano la sede stradale bloccando il traffico. I vigili del fuoco, hanno prestato assistenza trainando i mezzi in difficoltà liberando la strada, verso le 19 il traffico è stato riaperto solo per le autovetture. A Sassoferrato, località Monterosso, i vigili hanno trovato autocarri senza catene a bordo che ostruivano la carreggiata bloccando il traffico.

Come detto, anche domani 18 gennaio, le scuole rimarranno chiuse a Fabriano e in tutto il comprensorio. Grazie a questo provvedimento e, quindi, alla minore presenza di auto, sommato al miglioramento delle condizioni atmosferiche, si spera di poter decretare l’uscita del comprensorio fabrianese dall’emergenza maltempo. «Tutti gli indicatori – conclude Cotichella – sembrano registrare che il peggio sia alle nostre spalle. Speriamo che non ci sia un colpo di coda».