Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

A Macerata la Settimana di Eccellenza dedicata all’inclusione

Fino al 5 aprile, Unimc organizza seminari, laboratori, un convegno nazionale e una mostra sulla scuola di una volta. Gli appuntamenti sono rivolti non solo a docenti, dottorandi e studenti, ma anche alla comunità

Leggere, scrivere e far di conto
L'inaugurazione della mostra "Leggere, scrivere e far di conto"

MACERATA – Dal 1° al 5 aprile a Macerata si vive la seconda Settimana di Eccellenza dedicata al tema “Inclusione e promozione sociale nel sistema formativo”, organizzata dal Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo di Unimc.

Presso il Polo Bertelli, in contrada Vallebona, e presso il Museo della scuola “Paolo e Ornella Ricca”, in via Carducci 63/A, in programma seminari, laboratori, un convegno nazionale e una mostra dedicata alla scuola di una volta. Tema portante: l’inclusione.

L’inaugurazione della mostra “Leggere, scrivere e far di conto“, a cura di Egidio e Matteo Guidolin, al Museo della scuola “Paolo e Ornella Ricca”, ha dato il via alle iniziative della settimana.
L’esposizione permette di intraprendere un viaggio indietro nel tempo nel mondo della scuola, quando c’erano abecedari, cannucce, pennini, sussidiari, banchi di legno, lavagne, calamai, inchiostri… (Apertura: fino al 14 aprile, dalle 10 alle 12.30, dalle 15 alle 18.30; ingresso libero).
All’inaugurazione erano presenti il rettore di Unimc Francesco Adornato, la direttrice del Dipartimento Lorella Giannandrea, la direttrice del museo Anna Ascenzi e il coordinatore scientifico della Settimana di Eccellenza Michele Corsi.

Le Settimane di Eccellenza, insieme ai Laboratori di alta qualificazione, sono le principali attività del progetto di Dipartimento di eccellenza di Scienze della formazione premiato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Sono rivolte non solo a docenti, dottorandi e studenti selezionati di Unimc, ma anche alla comunità, in questo caso a scuole e insegnanti in particolare.
I punti di forza di queste iniziative? Forte interazione tra docenti e studenti, presenza di esperti nazionali e internazionali, approccio integrato tra teoria e pratica, accesso alle punte più avanzate della ricerca e sviluppo di reti di studio.

Tra i momenti più importanti della settimana in corso, si segnalano i seminari a cura di relatori internazionali: Paulí Davila e Luís Maria Naya dell’Università dei Paesi Baschi sul tema dell’innovazione e della valutazione della didattica, il 2 aprile dalle 9 alle 12; Tereza Azatyan e Marianna Harutyunyan sul percorso evolutivo della formazione inclusiva in Armenia dalle 15 alle 17. Interverrà Delphine Campagnolle del Museo Nazionale dell’educazione di Rouen in Francia il 3 aprile dalle 9 alle 12. Il pomeriggio del 3 e l’intera giornata del 4 aprile si terrà un importante convegno di studi sul tema “Inclusione e promozione sociale nel sistema formativo italiano dall’Unità ad oggi” (accreditato come attività di formazione e aggiornamento per gli insegnanti). È necessaria la prenotazione, scrivendo a settimanadieccellenza2019@unimc.it.