Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Macerata, nuovo consiglio di amministrazione dello Sferisterio entro fine mese

L'annuncio del sindaco Sandro Parcaroli in consiglio comunale rispondendo a un'interrogazione. Più incertezza sui fondi per la nuova stagione

Macerata, il sindaco Sandro Parcaroli

MACERATA – Sarà nominato entro fine mese il nuovo consiglio di amministrazione dell’Associazione Arena Sferisterio che, insieme al Comune, dovrà non solo portare avanti l’attività dell’arena, ma anche avviare il percorso di attività per il centenario della prima stagione lirica che cade quest’anno. A dirlo è stato il sindaco Sandro Parcaroli rispondendo all’interrogazione presentata oggi pomeriggio in consiglio comunale, dalla consigliera di opposizione Stefania Monteverde (Macerata Bene Comune) che chiedeva all’amministrazione di fare il punto sulle iniziative che si stanno organizzando per arrivare preparati alla prossima estate, ma anche dei fondi a disposizione.

«Già dal 13 ottobre l’amministrazione ha avviato una serie di incontri con il sovrintendente Messi e la direttrice Minghetti per programmare al meglio la stagione – ha precisato il sindaco -, abbiamo attivato un tavolo di lavoro e, il 13 novembre, inviato una lettera alla Presidenza della Repubblica per chiedere sia l’Alto patronato, ma anche un’eventuale presenza del presidente Mattarella alla prima. Il 22 dicembre ci è arrivata la risposta della segreteria del presidente, dove, dopo averci augurato la migliore riuscita dell’evento, ci spiegavano che il presidente non potrà intervenire per altri impegni».

Sul fronte dei fondi a disposizione ancora diverse incertezze, perché il sindaco ha spiegato che in settimana «andrà in Regione per parlare con l’assessore Latini e capire se saranno confermati i fondi stanziati gli scorsi anni o magari aumentati, ma mi sto rivolgendo molto anche ai privati». E, in chiusura, il sindaco ha anche teso la mano alla consigliera di opposizione, ed ex assessore alla cultura. «Ci sono tante incognite legate alla pandemia, ma siamo pronti ad ascoltare le idee per organizzare al meglio questo anno – ha concluso Parcaroli -. Per questo Stefania se hai qualche idea, tu che hai lavorato per dieci anni nella cultura, vieni in Comune, la mia porta è aperta».