Continuano i vantaggi Citroen Fratelli Pieralisi Jesi
Continuano i vantaggi Citroen
Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Luci natalizie, Centrodestra Pesaro: «Ricci scarica la responsabilità sugli assessori per il centro deprimente»

Lega, Prima c’è Pesaro, Forza Italia e Fratelli d’Italia: «Forse più sciatteria che risparmio. Mancanza di strategia che provocano un danno ai commercianti»

I consiglieri del centrodestra Pesaro

PESARO – Luminarie natalizie in centro storico, il centrodestra attacca il sindaco Matteo Ricci. I gruppi consiliari di Lega, Prima c’è Pesaro, Forza Italia e Fratelli d’Italia fanno notare: «È sorprendente che il sindaco Ricci si svegli all’improvviso e inizi ad attaccare i suoi assessori per il centro storico “deprimente” di questo Natale come definito da lui stesso. Come sempre, al posto di assumersi la responsabilità di una scelta impopolare il sindaco Ricci preferisce scaricare le colpe ad altri. Ma dov’era in queste settimane mentre venivano montate le poche decorazioni presenti? Ma dov’era il vicesindaco Vimini in queste settimane vista la distrazione del sindaco che non si era accorto dell’apatico mese di iniziative? Ma dov’era il sindaco Ricci in queste settimane quando nelle vie del centro storico mancavano illuminazione ed iniziative? Perché solo ora il sindaco si accorge di quello che era sotto gli occhi di tutti da settimane? Il sospetto che fosse impegnato nelle diatribe interne al congresso del partito democratico è molto forte. Anche il Vicesindaco Vimini, con delega alla bellezza, pare non essersi accorto di nulla. Alla coppia Ricci Vimini piacciono i titoli, gli slogan e gli elogi, ma non le critiche che quando arrivano vengono scaricare al primo assessore di turno».

Per l’opposizione «Già nel mese di novembre un assessore aveva risposto all’interrogazione presentata proprio su questo tema dal Consigliere Gambini confermando il budget ridotto, ma non certamente la sciatteria della soluzione poi adottata. Viene da pensare che giunta e sindaco viaggino su rette parallele che non si incontrano mai. 

Se certamente comprendiamo le difficoltà economiche degli enti locali in questo periodo, ci rimane piuttosto difficile da capire il perché non si riescano a trovare nel bilancio corrente 50.000 euro per iniziative natalizie. L’austerity di quest’anno si è tradotta in una mancanza di strategia, di iniziative, che hanno provocato un danno per i tanti commercianti che si sono ritrovati in un centro storico non competitivo nei confronti delle vicine città marchigiane e romagnole.

Per di più non siamo convinti che le migliaia di lucine che tempestano le quattro istallazioni luminose siano più economiche delle luminarie nelle strade che ogni anno venivano riproposte o della musica in filodiffusione che allietava il passeggio. Anche i quartieri subiscono un trattamento che fa pensare più alla sciatteria che al risparmio. Il sindaco Ricci, al posto che scaricare le colpe sugli assessori, certamente non esenti da colpe e tra i responsabili di questa mancanza di iniziative, si assuma in prima persona la responsabilità, altrimenti sostituisca gli assessori colpevoli di questo danno alla città al posto di cercare sempre di togliersi la responsabilità delle critiche». 

Visita Gradara