Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Loreto, sopralluogo allo skatepark contro il degrado

I vigili hanno transennato l’area dove sono presenti mobili e strumenti accatastati e semidistrutti, forse dai vandali, pericolosi per i bambini che giocano nella zona di fronte

L'area transennata dello skatepark
L'area transennata dello skatepark

LORETO – Sono arrivati anche i vigili allo skatepark di Loreto per transennare l’area dove sono presenti mobili e strumenti accatastati e semidistrutti, forse dai vandali, pericolosi per i bambini che giocano nell’area di fronte. A lanciare l’allarme per primo è stato un cittadino preoccupato.

Il gruppo di minoranza Prima Loreto ha effettuato un sopralluogo. «Dopo aver ricevuto diverse segnalazioni da parte dei cittadini loretani, ci siamo sentiti in dovere di andare a verificare di persona lo stato dei luoghi dello skatepark, nuova costruzione. Nella fattispecie, è saltato agli occhi la situazione di degrado e abbandono dei locali adibiti a spogliatoi e ai bagni, porte divelte e arrugginite, fetori indescrivibili, presenza rifiuti alimentari, stoviglie di plastica, frigoriferi vecchi e dismessi e per non far mancare nulla anche un vecchio divano – dicono -. I bagni sono in completo stato di degrado. Ora, a Loreto, città della fede e città dove tutto dovrebbe spendere, questa opposizione si chiede: intervenire per sanificare, ripristinare i luoghi è cosa tanto onerosa? E se così fosse perché non coinvolgere la cittadinanza tramite un progetto di volontariato, interessando anche le scuole al fine di sensibilizzare il senso civico degli adulti e dei bambini? Fermo restando che rimane comunque un dovere delle Amministrazioni tutelare la salute e la sicurezza pubblica».

Grazie al finanziamento ottenuto dal sindaco Moreno Pieroni intanto sono iniziati i lavori di “relamping” del centro storico loretano. Il relamping significa sostituire le lampade tradizionali con quelle a led. Si tratta di un importante intervento di efficienza energetica in grado di ridurre i consumi e migliorare la resa ed il comfort luminoso. Le vie interessate da questo intervento, per ora, sono corso Boccalini, via Sisto V, piazza della Madonna, via Asdrubali e piazza Leopardi.