Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Loreto abbraccia Serrapetrona

Centinaia le persone intervenute nella tensostruttura di Villa Musone per la cena di beneficenza in favore dei cittadini colpiti dal terremoto

La tensostruttura di Villa Musone

LORETO – La Loreto solidale ha dato tutta se stessa per la buona riuscita della grande cena di solidarietà per le popolazioni colpite dal sisma. Tutti i comitati e le associazioni della città mariana, più di dieci enti in totale, si sono uniti a scopo benefico per il maxi evento che ha goduto anche del patrocinio comunale. Centinaia di persone si sono ritrovate all’interno della tensostruttura di Villa Musone dove gli organizzatori avevano preparato le tavolate per accoglierli.

Al sindaco di Serrapetrona, tra i Comuni colpiti dal sisma, è stato consegnato il ricavato della serata che ammonta a 5mila euro.

Tanti i pensieri rivolti agli sfollati che con l’arrivo del freddo e del gelo stanno vivendo momenti bui. A loro hanno dedicato i messaggi di speranza e forza i portavoce che dal palco hanno raccolto applausi e lacrime di commozione. Non sono mancati nemmeno i momenti di gioia per condividere un’occasione tanto importante insieme, come non capita spesso, con tanto di intrattenimento musicale di “Area x band”, “Vili maschi” per il tributo a Rino Gaetano, Luca Lattanzi, Alberto Zero e “La band”.

«E’ una Loreto sempre più solidale la nostra e la bellissima serata a Villa Musone ne è stata l’ennesima dimostrazione – commenta il consigliere di maggioranza Roberto Bruni presente assieme al sindaco Paolo Niccoletti -. È questa la Loreto che piace e che vogliamo!». Durante la serata presentata da Antonella Ciocca sono stati raccolti anche libri per ragazzi e bambini da donare alla biblioteca loretana.