L’Europa non è mai stata così vicina

Studenti fra i banchi di scuola

OSIMO – Si sono confrontati con i coetanei di quindici istituti scolastici dei Paesi partecipanti di Regno Unito, Ucraina, Grecia, Serbia, Portogallo, Spagna, Armenia, Romania e Bulgaria. Un tour de force che ha dato grande soddisfazione. Gli studenti e i docenti, coordinati dell’insegnante Immacolata Di Maro, sono stati premiati con due prestigiosi certificati di qualità a livello nazionale, il “Quality label”, e a livello europeo, “European label”. Il progetto si chiama “Values in action” ed è sviluppato nell’ambito dell’azione “eTwinning”, che rappresenta una delle principali piattaforme elettroniche previste dal programma Erasmus plus per la cooperazione virtuale in attività di istruzione e formazione.

Protagonista l’istituto comprensivo “Caio Giulio Cesare” di Osimo, attento ai bisogni educativi degli alunni mirando anche allo sviluppo delle lingue comunitarie. Grazie all’impegno di tutti, l’istituto continua a crescere anche nella dimensione europea e in quella delle nuove tecnologie (Tic) registrando successi che lo portano a livelli di eccellenza.

I due prestigiosi riconoscimenti sono stati ottenuti grazie al lavoro svolto dagli alunni che, guidati dagli insegnanti, hanno condiviso idee e pratiche didattiche con i coetanei degli altri Paesi partner in un apposito spazio virtuale, “Twinspace”, offerto dalla piattaforma. Le attività sono state svolte utilizzando la metodologia Clil che prevede che gli studenti studino discipline in lingua inglese.

La partecipazione ai progetti “eTwinning” ha una ricaduta positiva nel processo formativo degli studenti e rappresenta un’esperienza autentica perché offre loro la possibilità di acquisire competenze in linea con quanto proposto dall’Unione Europea. I certificati di qualità vengono conferiti agli insegnanti che presentano progetti “eTwinning” di eccellenti qualità. Per gli studenti rappresenta un incentivo ai loro sforzi e, per la scuola in generale, una pubblica affermazione di impegno e apertura ai progetti di collaborazione europea. Il progetto sarà inserito in un’area speciale del portale europeo all’indirizzo www.etwinning.net.