Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

La lotta al degrado inizia a scuola

Bando articolato in quattro sezioni: le prime tre destinate agli studenti, la quarta alle associazioni

Bando di concorso "Io decoro Ancona e tu?"

ANCONA – Il concorso dedicato al decoro in città è giunto a conclusione. Rivolto ai giovani delle scuole dall’infanzia alle superiori e alle associazioni, il bando “Io decoro Ancona e tu?” si è svolto durante lo scorso anno e la cerimonia di premiazione si svolgerà domani, sabato 21 gennaio alle 17, all’Auditorium della Mole. Un concorso per sensibilizzare i giovani e l’opinione pubblica sul rispetto e la tutela degli spazi pubblici, dei monumenti e dei luoghi aperti.

«L’Amministrazione – spiega l’assessore alle Politiche Educative, Tiziana Borini – ha avviato un percorso di collaborazione con le istituzioni scolastiche e l’obiettivo di questo concorso è educare i giovani e gli adulti alla cittadinanza attiva e aumentare la responsabilità personale e la cura per la tutela dell’ambiente e del patrimonio culturale della città».

Il bando era articolato in quattro sezioni: le prime tre destinate alle scuole, mentre la quarta alle associazioni. La prima sezione era riservata alle scuole dell’Infanzia che hanno realizzato “Un Poster contro il Degrado Urbano”; la seconda sezione alle primarie con “La mia classe adotta un luogo della città contro il Degrado Urbano”; la terza alle medie e alle superiori con “Realizza un Cd Rom o un Dvd multimediale contro il Degrado Urbano”; la quarta alle associazioni Onlus con “Percorsi di Educazione alla cittadinanza e al Decoro Urbano per i cittadini di ogni età: idee e proposte”.

Per le prime tre sezioni hanno partecipato le scuole dell’infanzia La gabbianella, Garibaldi, Verbena; le primarie Faiani (classi 4 A, 4 B, 5 A, 5B), Antognini (classi 2 E, 3 E, 4 E, 5 E), Savio (classi 4 A, 4 B, 5 A, 5 B), la media Marconi (classi 3 B, 3 C), il liceo Savoia-Benincasa (classe 4 ES) e il liceo Mannucci (classe 4 B). Per la quarta sezione ha partecipato solo l’associazione Psicosintesi.

Per tutte le sezioni di concorso destinate alle scuole, i premi saranno assegnati alle classi vincitrici. La prima classificata vincerà 500 euro, la seconda 300 euro. Per l’associazione è previsto un contributo di 300 euro per la realizzazione del progetto–percorso educativo e una benemerenza civica.