Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

L’11 luglio il primo consiglio comunale del nuovo corso

Questa, con ogni probabilità, la data per l'insediamento della nuova assise civica, la presentazione delle linee programmatiche e della Giunta completa del sindaco pentastellato, Gabriele Santarelli

Il sindaco Gabriele Santarelli

FABRIANO – Si chiude oggi, primo luglio, la prima settimana da sindaco di Fabriano per Gabriele Santarelli. E l’argomento è ancora una volta relativo alla ricostruzione post sisma.
«Ieri mattina, 30 giugno, sono stato a San Benedetto del Tronto per la riunione con i sindaci dei comuni del #cratere. Un incontro collaterale al convegno dell’associazione #Anci. Alla presenza del Presidente Nazionale Anci, nonché sindaco di Bari Decaro, i sindaci hanno elencato le problematiche che stanno affrontando.

I problemi maggiori sono rappresentati dalla verifica della conformità urbanistica degli immobili che devono essere ristrutturati. Infatti in molti casi si riscontrano dei piccoli, grandi, abusi mai sanati che interrompono le procedure; dalle pessime condizioni della viabilità locale con conseguente isolamento di intere aree del territorio; dall’incertezza circa la possibilità di poter usufruire della misura prevista dal decreto e che consente alle scuole di attivare delle classi in deroga al limite minimo di studenti iscritti; dalla lentezza con la quale vengono erogati i Cas, ossia i contributi per l’autonoma sistemazione; dall’impossibilità di accedere alle zone rosse per la rimozione delle macerie», spiega il primo cittadino pentastellato.

Ovviamente questi sono aspetti più tecnici che si vanno ad aggiungere ai problemi già noti dell’abbandono dei territori delle aree interne.

«Ho fatto presente la necessità di prorogare la scadenza del 31 luglio per la presentazione dei progetti per la ricostruzione leggera e mi hanno assicurato che sono già intervenuti presentando un emendamento. Non ho avuto modo di chiedere emendamento a cosa, per cui cercherò di capire meglio».

Intanto «è finalmente arrivata la scheda per la firma digitale e quindi settimana prossima potremo convocare il primo Consiglio comunale che indicativamente se tutto va bene dovrebbe svolgersi l’11 luglio. Poi l’intenzione è quella di svolgerne altri due nello stesso mese per poter affrontare alcune scadenze impellenti. Sono stati cinque giorni intensissimi e mi sembra già che sia passato un mese. La squadra di assessori, nonostante non sia ancora insediata, sta lavorando instancabilmente e anche il resto del gruppo si sta preparando per l’impegno importante che gli aspetta. Un lungo cammino – ha concluso Santarelli – inizia sempre con un piccolo passo».