Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Jesi piange la scomparsa di Bruno Brunori

Personaggio noto in città, ricordava con orgoglio le sue radici: era il figlio di Guglielmo Brunori attivista del Movimento Giovanile Repubblicano

La chiesa di San Giuseppe dove sarà celebrato il funerale

JESI – Si è spento all’età di 85 anni lo jesino Bruno Brunori.

Personaggio noto in città, era il titolare della Nuova Sjat Srl, storica azienda metalmeccanica di Jesi. Repubblicano storico, Brunori era la penna de Il Nuovo Cittadino, periodico che arriva gratuitamente nelle case degli jesini, che pubblicava a sue spese firmandosi con vari pseudonimi e scrivendo di tutto e di più.

Brunori ricordava con orgoglio le sue radici: era il figlio di Guglielmo Brunori attivista del Movimento Giovanile Repubblicano che aveva contribuito attivamente alla Resistenza. Lo stesso Bruno raccontava di aver vissuto con ardore l’impegno antifascista del padre, sebbene all’epoca fosse solo un bambino. Era il 1963 quando, con poche risorse economiche a disposizione, e insieme ad altri aveva messo in piedi la fonderia di ghisa e allumini.

I funerali saranno celebrati mercoledì 2 gennaio nella chiesa di San Giuseppe a Jesi.