Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Gli industriali della Vallesina si incontrano (online). Temi caldi: scuola, economia circolare e banda ultralarga

Proficuo l'incontro del Comitato territoriale della Vallesina di Confindustria Ancona. Presente anche il sindaco di Jesi Massimo Bacci

Operaio di una fabbrica di elettrodomestici

ANCONA – Un incontro estremamente positivo e orientato alla concretezza quello che si è svolto venerdì scorso (9 aprile) in modalità telematica tra gli industriali della Vallesina. Al meeting del Comitato territoriale della Vallesina di Confindustria Ancona era presente anche il sindaco di Jesi Massimo Bacci. 

Obiettivo dell’incontro un aggiornamento sui tanti progetti che il Comitato della Vallesina, presieduto da Fabio Agabiti Rosei, sta portando avanti sul territorio. A partire dal rapporto stretto e proficuo con l’Istituto Istruzione Superiore “Marconi Pieralisi” e in particolare con il dirigente scolastico Corrado Marri. «Abbiamo partecipato a una serie di incontri di orientamento dedicati agli studenti delle scuole medie e abbiamo appreso con grande soddisfazione che l’Istituto ha avuto un record di iscrizioni per l’anno scolastico 2021-2022 – ha detto Matteo Campolucci, membro del Comitato con delega ai temi dell’Education -. Con l’ingegner Marri stiamo anche ragionando sulla possibilità di realizzare un ITS a orientamento moda. Una relazione estremamente proficua che va nell’ottica di quella collaborazione tra mondo dell’industria e sistema scolastico che è uno dei punti chiave della nostra azione sul territorio».  

Altro tema caldo quello dell’economia circolare. Così Mirko Panzarea, membro del Comitato e anche del Consiglio Direttivo di Confindustria Ancona: «Lo sportello dedicato all’economia circolare che abbiamo creato in Confindustria Marche è una delle risposte che stiamo dando alle imprese su una tematica che ci sta a cuore e che rientra nel più ampio discorso di economia sostenibile, anche alla luce della “svolta green” che il Governo recentemente insediatosi sta operando. La sensibilità e l’attenzione delle aziende alla questione ambientale è decisamente cambiata e noi ci stiamo muovendo in questa direzione».  

Ultimo tema, non in ordine di importanza, la copertura del territorio con la banda ultralarga sul cui stato di avanzamento lavori ha relazionato il sindaco di Jesi Massimo Bacci. In merito ha commentato Agabiti Rosei: «Un plauso al sindaco Bacci è doveroso. La stesura della fibra ottica in tutta l’area della ZIPA è un forte segnale di attenzione dell’amministrazione comunale verso il mondo industriale. La realizzazione di una rete in fibra ottica significa colmare il gap infrastrutturale del territorio ed accompagnare l’innovazione di servizi fondamentali, come quelli connessi alla mobilità, all’istruzione, all’assistenza, agendo direttamente sull’aumento della competitività delle imprese. Il nostro auspicio è che la copertura della ZIPA sia solo un primo passo verso l’estensione della fibra anche a tutte le altre aree della Vallesina».