Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Hotel Rigopiano: all’appello manca una famiglia osimana

Ad essi si aggiungono un 25enne maceratese, un dipendente marchigiano della struttura e una coppia dell'ascolano

Un'immagine del resort colpito dalla slavina

OSIMO – Ci sarebbe anche una famiglia residente ad Osimo tra le persone disperse sotto la slavina che ha sepolto l’hotel Rigopiano in Abruzzo. Il padre, poliziotto presso la locale stazione di polizia, la madre titolare di un negozio del centro ed il figlio di 7 anni. I tre erano nel resort per trascorrere qualche giorno di vacanza quando la struttura è stata sepolta dalla valanga. Oltre ad essi non si hanno più notizie anche di Marco Vignarelli e Paola Tomassini, una giovane coppia di Castignano (Ascoli Piceno) in procinto di ritornare nel piceno dopo un periodo di relax nell’albergo abruzzese. Ad essi si aggiungono un 25enne maceratese ed un dipendente marchigiano dell’hotel per un totale di sette nostri corregionali al momento irreperibili.