Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Gestione del Servizio Integrato Ambientale, Viva Servizi presenta la propria candidatura per la provincia di Ancona

Il presidente Sciascia: «Entusiasti di poter cominciare a lavorare con un mandato pieno». L’eco del dg Clementi: «Massimo impegno per dare risposte efficaci e nei tempi previsti alle richieste emerse dall’assemblea»

Il presidente Viva Servizi Chiara Sciascia con il dg Moreno Clementi

ANCONA – Rifiuti, l’assemblea di Viva Servizi ha sciolto la riserva: la società si candiderà per la gestione del Servizio Integrato Ambientale nell’ambito della provincia di Ancona. L’ufficialità è arrivata in giornata dopo che, i soci, hanno espresso 31 voti favorevoli (e 7 astensioni) per dare mandato alla stessa di avviare il percorso tecnico.

A condurre i lavori è stato il presidente Chiara Sciascia, che a margine ha commentato mostrandosi molto soddisfatta: «Siamo entusiasti di poter cominciare a lavorare con un mandato pieno da parte dei nostri soci – ha detto -. Con un’ampia maggioranza, ci hanno dato mandato di procedere sul percorso indicato, quindi lavoreremo nel rispetto dell’indirizzo chiaro che abbiamo ricevuto».

Positivo anche il parere del direttore generale Moreno Clementi: «Siamo una società che è a servizio del territorio e quindi da subito ci attiveremo per compiere i passi necessari per rispondere alle richieste emerse dal voto dell’assemblea. Sappiamo quello che c’è da fare e lo faremo con il massimo impegno – ha spiegato -. L’auspicio primario era che da questa votazione emergesse un indirizzo chiaro. I numeri lo confermano e quindi da questo punto di vista c’è grande soddisfazione».

Considerata l’ampia maggioranza ricevuta in fase di votazione, la linea emersa è stata palese per la direzione di Viva Servizi, già al lavoro per presentare la propria candidatura per la gestione provinciale del ciclo dei rifiuti.