Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Sfuma il colpo al distributore di Gabicce, ladri a mani vuote

Il fatto è avvenuto alla Tamoil di via Romagna. Dopo aver scassinato la colonnina del self, i malviventi sono stati disturbati da qualcosa e sono scappati. Indagano i carabinieri

carabinieri

GABICCE – Scassinano la colonnina del self ma non fanno in tempo a prendere i soldi. Il fatto è accaduto a Gabicce la notte tra il 23 e il 24 dicembre, precisamente al distributore di benzina Tamoil di via Romagna.

Un colpo pensato per arrivare alle banconote della colonnina del self che i malviventi in piena notte hanno scardinato fino ad arrivare a togliere il lettore di banconote. Ma, una volta arrivati alla cassaforte, sono stati disturbati tanto che hanno dovuto desistere e andarsene a mani vuote.

Sul caso indagano i carabinieri della stazione di Gabicce che sono intervenuti per i rilievi di legge. Hanno constatato che non ci sono stati ammanchi al self, ma solo danneggiamenti al dispositivo per le banconote. Come da prassi verranno visionate le telecamere di videosorveglianza per cercare di risalire al responsabile o ai responsabili.

Non è la prima volta che il distributore diventa bersaglio di banditi. A ottobre c’era stato un altro tentativo, anche in quel caso andato a vuoto. I ladri erano incappucciati.