Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Con Paolorossi ospiti d’eccezione e 11 mila euro per Telethon e la ricerca

È stata una vera e propria gara di solidarietà la serata benefica svoltasi a Villa Gentiloni grazie allo stilista filottranese. A dare il loro supporto, tra i vari, l'attore comico Maurizio Mattioli, il violinista Marco Santini e "l'indignato" Antonio Lo Cascio

L'assegno raccolto nella serata benefica promossa da Luca Paolorossi pro Telethon

FILOTTRANO – Anche quest’anno il grande cuore dello stilista filottranese Luca Paolorossi e degli ospiti che hanno partecipato alla sua cena pro Telethon aiuterà la ricerca sulle malattie genetiche rare.

Grazie all’evento benefico Paolorossi&Christmas, promosso da Paolorossi e tenutosi il 21 dicembre scorso a Villa Gentiloni a Filottrano, sono stati raccolti 11 mila euro devoluti interamente alla Fondazione Telethon, che dall’anno della sua nascita, nel 1990, ha finanziato 2632 progetti di ricerca scientifica, investito 528 milioni di euro e impegnato 1612 ricercatori.

Soddisfatto Luca Paolorossi:«Siamo riusciti a mettere insieme le energie per aiutare la ricerca».

«Non posso che confermare il mio motto – ha commentato –, cioè che fare del bene fa bene e fa stare bene. Sapete che da anni questa è la mia filosofia, che esprimo con il mio impegno per le cause benefiche, come le iniziative a sostegno della Fondazione Telethon o, in passato, per i reparti pediatrici, ma anche per il recupero e la valorizzazione di siti d’arte, come ho fatto e continuerò a fare per Villa Gentiloni, una dimora aristocratica che ho avuto la soddisfazione di veder entrare nel novero dell’Associazione Residenze Storiche e che ho restituito alla scena pubblica, grazie al lavoro di tutta la mia famiglia».

Alla serata nella suggestiva cornice della Limonaia all’interno del parco della storica dimora, hanno preso parte ospiti di primo piano come l’attore e comico Maurizio Mattioli, Miss Italia 2018 Carlotta Maggiorana, il violinista osimano Marco Santini, il comico di Castelraimondo Antonio Lo Cascio, indignato del programma televisivo Avanti un altro, e il giovanissimo fabrianese campione di motociclismo GT Simone Riccitelli.

Un parterre di ospiti d’eccezione, che sono saliti sul palco per  sottolineare l’importanza della solidarietà.

L’attore Maurizio Mattioli ha ricordato di aver conosciuto la sofferenza attraverso la malattia di un suo familiare, ma ha anche sottolineato di aver sempre preso parte ad eventi benefici: «Noi attori, che siamo personaggi amati e scelti dal pubblico, abbiamo il dovere di correre dove c’è chi ha bisogno di noi».

Per il secondo anno di seguito è stata presente Miss Italia 2018 Carlotta Maggiorana, che ha spiegato di tenere moltissimo alla serata benefica e di aver fatto di tutto «per esserci».

«È importante dare una mano a chi ha bisogno», ha dichiarato Antonio Lo Cascio, da anni impegnato in eventi benefici. «Se potete aiutate la ricerca. Bisogna dare una mano a chi ha bisogno, sono stato cresciuto così dai miei genitori».

Reduce dai successi nel motociclismo GT il 17enne Simone Riccitelli che, nonostante stia ancora frequentando la quarta liceo, si è già imposto sul panorama italiano: «Sono orgoglioso di partecipare a questa serata per essere vicino a chi ha bisogno».

Ad emozionare è stato anche il violinista Marco Santini che si è esibito nel suo brano Il Cristo delle Marche. «La musica è un linguaggio universale, come la solidarietà: arriva dove altre cose non possono arrivare».