Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Festa dei 18enni a Osimo, in 352 ricevono la Costituzione

Ieri sera alla "La nuova fenice" la manifestazione organizzata per rendere omaggio a tutti i giovani osimani che nel 2017 compiono diciotto anni

Tutti i 18enni osimani sul palco della "Fenice"

OSIMO – «Nella serata dedicata ai 18enni sono stati impartiti validi insegnamenti per le future generazioni: nella vita democratica di un Paese ci sono avversari, non nemici, tutti noi possiamo avere dei difetti che dobbiamo accettare e superare. Auguri ragazzi! Il futuro è nelle vostre mani. Complimenti alla presidente del Consiglio Paola Andreoni per aver ideato questa importante iniziativa». L’augurio e i complimenti del sindaco di Osimo Simone Pugnaloni in platea sono arrivati subito.

Ieri sera, mercoledì, il teatro “La nuova Fenice” ha accolto tutti i giovani osimani che quest’anno hanno compiuto o compiranno 18 anni. «Il compimento della maggiore età e l’acquisizione del diritto di voto, previsto dall’articolo 48 della nostra Costituzione, rende partecipi i nostri giovani, a tutti gli effetti, della vita civile e politica della nostra città e del nostro Paese, li investe di responsabilità. Le scelte che faranno saranno determinanti nella loro vita e in quella della comunità cui appartengono – ha detto la presidente Andreoni -. La nostra comunità ha bisogno di loro, della loro intelligenza, del loro entusiasmo e voglia di fare. Come segno di accoglienza nella comunità degli adulti ho voluto organizzare questa festa in onore dei 352 giovani osimani 18enni cui doniamo copia della Costituzione Italiana ma anche dei loro familiari e soprattutto di tutta la comunità osimana».

Un gesto simbolico che vuole sancire il loro passaggio all’età adulta e allo status di cittadini a tutti gli effetti e investirli di un ruolo importante cui tutti siamo chiamati: quello di cittadini coscienti e consapevoli dei diritti e dei doveri della convivenza civile.

Ai saluti delle autorità sono seguiti gli interventi della professoressa Benedetta Barbisan, docente all’Università di Macerata, e del regista Guido Chiesa che ha girato un film dedicato ai giovani, “Classe Z”, dove l’attrice Alice Pagani, presente, ha interpretato il ruolo di Viola.

Nel corso della serata non è mancato un piacevole momento musicale offerto da Sofia, Daphine, Cecilia e Francesca, le giovani allieve della maestra di canto Silvana Parini. Al termine della manifestazione brindisi in piazza offerto dall’associazione Avis Osimo.