Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Fano, manutenzione stradale: riaperta la strada Caminate. Sopralluogo tecnico per via Papiria

Il primo intervento riguarda un tratto che collega San Costanzo a Fano, chiuso a seguito di una frana. Il secondo riguarda l'arteria stradale compresa tra le due nuove rotatorie, quella all'intersezione con via E. Mattei e quella di accesso allo svincolo autostradale

manutenzione delle strade di Fano: riaperta la strada Caminate
La riapertura della strada Caminate

FANO – Dalla mattina del 20 giugno è possibile ripercorrere la strada Caminate, chiusa dal 4 giugno, per lavori di manutenzione del tratto di carreggiata al confine tra i Comuni di Fano e San Costanzo territorio comunale di Fano, perché interessato da una frana.

I lavori hanno riguardato la sistemazione del sottofondo stradale, unitamente ad un’opera idrica per regimentazione delle acque. Si tratta di una riapertura molto importante in quanto renderà ripercorribile un tratto di strada che collega il Comune di San Costanzo al Comune di Fano in particolare le frazioni di Cerasa di San Costanzo con Caminate di Fano.

Soddisfazione da parte dell’assessore Fabiola Tonelli: «I lavori sono stati progettati dal comune di San Costanzo, con la compartecipazione del Comune di Fano. Un ottimo esempio di collaborazione tra comuni».

L'assessore Fabiola Tonelli
L’assessore Fabiola Tonelli

Non si tratta dell’unica opera stradale in cui è impegnata l’amministrazione fanese: sono giorni decisivi per l’apertura al traffico del tratto di via Papiria compreso tra le due nuove rotatorie, quella all’intersezione con via E. Mattei e quella di accesso allo svincolo autostradale.

I lavori su questa fondamentale arteria sono in via di completamento: martedì 23 giugno verrà eseguito il sopralluogo tecnico, in esito al quale il Comune valuterà la data di apertura alla circolazione, che sarà poi comunicata alla cittadinanza.

Insieme con l’apertura del tratto saranno pienamente fruibili anche il parcheggio scambiatore in prossimità del casello A14 e la pista ciclabile lungo via Visconti, che garantirà maggiore sicurezza a ciclisti e pedoni, inoltre migliorerà la fruizione della bretella sud, inaugurata il 6 giugno scorso, per l’accesso alla città.