Fano, ladre di creme e di attrezzi per il bricolage, serie di denunce per furto

I poliziotti del commissariato di Fano hanno rintracciato un'auto rubata, oltre a un cellulare. Diversi i colpi anche al centro commerciale di Bellocchi

Le Volanti della Polizia
Le Volanti della Polizia

FANO – Ladri di creme, abbigliamento e bricolage. I poliziotti del commissariato di Fano, coordinati dal dirigente Stefano Seretti in collaborazione con la polizia locale, hanno intercettato diversi autori di furti. 

Sono state rintracciate due donne, di nazionalità italiana, che avevano perpetrato un furto all’interno di una farmacia del centro storico asportando confezioni contenenti creme per un valore di oltre 600 euro, poi recuperate dai poliziotti.

L’attività fa parte di una serie di controlli e posti di blocco nelle principali arterie cittadine, allo scopo di prevenire i furti in abitazione e ai danni degli esercizi commerciali.

L’attività svolta, nel suo complesso, ha consentito di individuare e denunciare all’Autorità Giudiziaria diversi soggetti per i reati di furto aggravato e ricettazione.

I controlli hanno permesso inoltre di rintracciare e fermare un cittadino italiano sorpreso a bordo di un autoveicolo rubato a Fano pochi giorni prima mentre uno straniero, proveniente dall’est Europa, è stato trovato in possesso di un cellulare rubato.

Particolare attenzione è stata rivolta nella principale area commerciale fanese, Fano Center, in località Bellocchi dove, in collaborazione con le agenzie private di sicurezza, sono stati identificati 7 soggetti, sia italiani che stranieri, i quali avevano trafugato diversi beni, tra capi di abbigliamento, utensili e materiale da bricolage, dagli scaffali dei centri di vendita. Tutti sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per i reati di furto aggravato.