Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Fano, avviato l’iter burocratico per la realizzazione di nuove scogliere

Al momento parte dello stralcio in oggetto riguarda solo 1.300 metri di costa, a sud del fiume Metauro. Il progetto è elaborato dal Comune insieme alle Ferrovie dello Stato

FANO – Al via l’iter per le nuove scogliere, 1300 metri, a sud del fiume Metauro. È stato approvato di recente dalla giunta il progetto preliminare del primo stralcio relativo alla posa in opera delle nuove scogliere. Il progetto è stato elaborato dal Comune insieme alle Ferrovie dello Stato.

L’importo complessivo di tutto il progetto è di 4.203.474 euro, suddiviso per la metà a carico delle Ferrovie e per metà a carico della Regione che utilizzerà i fondi europei.

Al momento parte dello stralcio in oggetto riguarda solo 1.300 metri di costa, ampliabili per quanto possibile investendovi anche il ribasso d’asta. Durante la fase progettuale è emersa la necessità di estendere l’analisi delle problematiche non soltanto nel tratto in oggetto, ma bensì ad un più ampio tratto di costa che si estende più a sud, fino al pannello inclinato che porta più al largo l’allineamento delle scogliere esistenti, per una lunghezza di 2.700 metri.

Il progetto esecutivo elaborato dalle Opere Marittime di Ancona consiste nel salpamento delle scogliere esistenti, la realizzazione di 6 setti di scogliere foranee emerse, più al largo di quelle esistenti e in allineamento con quelle presenti a sud, il parziale salpamento del pennello posto in adiacenza alla foce del Metauro, la realizzazione di un nuove pennello a sud e la previsione di un ripascimento protetto da altri due pennelli intermedi da realizzarsi in seguito.

Nel frattempo è stato pubblicato il bando per il rifiorimento delle scogliere soffolte e per la costruzione di una scogliera emersa nel tratto di costa tra il porto di Fano e baia Metauro. L’importo totale è di 744.894 euro, di cui 536.106 sono stati messi a base d’asta. Tempo utile per l’ultimazione dei lavori: 120 giorni decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori.