Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Fano, in arrivo 50mila euro per il Carnevale da parte della Regione

La maggiorazione dei contributi per l’edizione 2021 è stata accolta naturalmente con entusiasmo e soddisfazione dall’Ente Carnevalesca e dalla cittadinanza

Il Carnevale di Fano
Il Carnevale di Fano

FANO – Buone notizie per il Carnevale di Fano: la Regione ha annunciato un contributo di circa 50mila euro per quella che è una delle manifestazioni simbolo della Città della Fortuna, nonché uno dei carnevali più antichi d’Italia.

La maggiorazione dei contributi per l’edizione 2021 è stata accolta naturalmente con entusiasmo e soddisfazione dall’Ente Carnevalesca e dalla cittadinanza, anche se il rinvio forzato della manifestazione alla prossima estate rappresenta una dolorosa ferita ancora fresca.

Maria Flora Giammarioli

«Una notizia che ci fa ovviamente piacere – dice la presidente Maria Flora Giammarioli – e che testimonia come la Regione Marche creda nella manifestazione. Non posso che ringraziare la giunta Acquaroli per questo ed in particolare il presidente e l’assessore regionale Francesco Baldelli che sin dal suo insediamento si è dimostrato sempre molto attento alle esigenze del Carnevale e ci ha sempre dimostrato la sua vicinanza avendo capito le potenzialità lavorative, turistiche e culturali della manifestazione».

Il contributo è stato assegnato al Carnevale tramite bando. Il Comune di Fano, che ha fatto domanda per conto della Carnevalesca, è arrivato secondo in graduatoria, «questa la concreta dimostrazione – sottolinea l’assessore Baldelli – della grande attenzione che la giunta Acquaroli nutre per un evento di antica data e di grande richiamo turistico, che unisce tradizione e presente, all’insegna del sano divertimento».

«Dietro al Carnevale di Fano, il più antico d’Italia per la sfilata di carri, ci sono grandi professionalità che vanno sostenute, soprattutto in questo periodo di grandi difficoltà – continua l’assessore -. Il contributo, oltre a supportare un evento che dà prestigio all’intera Regione, ha anche l’obiettivo di tutelare e valorizzare le grandi capacità dei maestri carristi, la cui esperienza è di fondamentale importanza per formare le maestranze del domani e per assicurare un futuro certo al Carnevale di Fano».

Exit mobile version